Powerboat P1, grande gioia per #99 Fountain Worldwide

di Redazione 315 views0

Spread the love


E’ un momento doverosamente di festa per il team inglese di Craig Wilson, nella classe Evolution, che a una sola prova dalla fine della stagione 2008, durante il Gran Premio del Mare del Portogallo, conquista il suo secondo titolo mondiale consecutivo per la prima volta nella storia del Powerboat P1. La terza posizione ottenuta nella gara Sprint è stata sufficiente per vestire nuovamente la corona, chiudendo il sottile spiraglio che aveva illuso fino all’ultimo #60 GFN Gibellato, oggi quarto. Usando lo stesso scafo Fountain e gli stessi motori Ilmor della stagione 2007, Sheppard e Wilson hanno complessivamente ottenuto otto podi, di cui quattro vittorie, nella stagione 2008. Una buona costanza di risultati che li ha portati alla vittoria dell’ambito trofeo a una sola gara dal termine.

“Le condizioni così impegnative oggi erano perfino peggio di quelle che abbiamo trovato a Malta”, spiega Wilson. “La partenza è stata incredibilmente paurosa. Dopo pochi giri ci siamo però finalmente sentiti a nostro agio, sapendo di essere riusciti a rimanere davanti a Pennesi, di cui ne controllavamo il passo a breve distanza. L’intero team ha fatto davvero un grande lavoro quest’anno nel prepararci la barca così bene: senza un ottimo lavoro di gruppo non sarebbe stato possibile vincere ancora il titolo”.

“Non sono mai stato così felice di avere finito una gara al terzo posto” , dichiara Sheppard. “Non potevamo immaginare che le condizioni fossero così dure. Pensavamo di poter spingere comunque forte, e la tentazione di attaccare la barca di Formilli Fendi era dura, ma è stato meglio assestarci su un buon ritmo, ed è andata bene così. E’ stato bello entrare a far parte della storia del Powerboat P1 oggi, perchè nessuno era mai riuscito sinora a difendere un titolo nella classe Evolution prima d’ora”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>