La grande festa della vela con l’ospedale dei bambini di Brescia: domenica la 2° ChildrenWindCup sul lago di Garda

di Redazione Commenta


Al Circolo Vela Gargnano si sta completando il quadro degli “skipper” e delle imbarcazioni che saranno al via della “2° Childrenwindcup”, l’appuntamento con i piccoli dell’Ospedale dei Bambini di Brescia in programma domenica prossima al largo di Bogliaco di Gargnano. Sabato pomeriggio si correranno i “Cento Games-Milano 2015”, regate che vedranno le sfide delle classi Asso 99, Dolphin Cvg e Fun. Domenica mattina alle 11 saranno accolti i piccoli dell’Ospedale dei Bambini che, nella serata precedente, saranno ospiti delle strutture della Riviera dei Limoni, il consorzio tra operatori turistici e le amministrazioni pubbliche dell’area che va da Salò a Limone, lungo la riva lombarda del Garda.

L’Assocazione Bambino Emopatico, promotore dell’iniziativa, completerà la squadre che saranno abbinate alle forze dell’ordine che operano sulle acque: Guardia Costiera, Carabineri, Polizia, Guardia di Finanza, Aeronautica Militare. A loro si aggregheranno i Vigili del Fuoco e l’elicottero del 118. Tra gli ospiti che hanno già confermato la loro presenza ci sarà Guido Cerasuolo, il “Line producer” per la parte italiana del nuovo film di James Bond, “007 Quantum” (girato a primavera sul Garda ed in uscita novembre in tutto il Mondo). Cerasuolo è stato produttore per la parte Italiana di altre importanti pellicole, dal “Gladiatore” alla saga di “Guerre Stellari”, da “Casanova” al precedente 007 “Casinò Royal”.

Tra gli altri personaggi ci saranno il cantante e presentatore Tv Dj Francesco, l’ex bomber dei Mondiali di calcio del ’82 “Spillo” Altobelli, l’ex tecnico di Juve e Bologna Gigi Maifredi, don Antonio Mazzi. In acqua si sfideranno poi le barche dei progetti di vela terapia di Eos-la vela per tutti (che lavora con l’Ospedale Sacro Cuore di Negrar- Verona nel campo della riabilitazione motoria), Hyak dell’ Ospedale di Desenzano del Garda e del Cps di Salò (reparto di Psichiatria), Archè e Mimosa di Trento (coop sociali che lavorando nell’ambito del reinserimento sociale), Itaca di Brescia (progetto realizzato in collaborazione con l’Ail, l’Associazione Italiana contro le Leucemie).

Tra i velisti si presenteranno l’ex timoniere di “Azzurra” (e commentatore Tv) Mauro Pelaschier, il vincitore del Giro d’Italia in vela 2008, il trentino Gianni Torboli, i gardesani Oscar Tonoli (primo assoluto in 4 Centomiglia), Luciano Lievi, il vincitore dell’ultima Centomiglia Daniele Larcher. Con loro ci saranno le flotte dei giovanissimi delle classi Optimist e O’ Pen Bic delle scuole veliche dell’Associazione Nautica di Sulzano, la Fraglia Vela Desenzano, Gargnano e la Canottieri Garda di Salò. Questi saranno solo alcuni dei personaggi presenti alla seconda edizione della “Childrenwindcup”, regata velica nata dalla collaborazione tra l’Ospedale dei Bambini di Brescia e l’Associazione Bambino Emopatico ed il Circolo Vela Gargnano con l’adesione del Consiglio regionale della Lombardia. Per le giornate di sabato e domenica la piazzetta di Bogliaco ospiterà stand delle varie iniziative, giochi, e l’animazione dei volontari di comico terapia.

L’importante iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi in Regione Lombardia durante la pausa dei lavori consiliari alla presenza del Vice Presidente del Consiglio Regionale Enzo Lucchini. Sono intervenuti, tra gli altri, il dottor Fulvio Porta primario dell’Unità di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale dei Bambini di Brescia, il dottor Armido Quadri direttore sanitario dell’A.O.Spedali Civili di Brescia, Anna Rita Monteverdi e Maria Teresa Isetti responsabili del comitato organizzativo, Mario Citelli di Aria (www.in-aria.it), unico operatore nazionale autorizzato dal Ministero a distribuire la tecnologia WiMax applicata nel campo della telemedicina. Erano presenti anche Francesco De Leo, presidente di “Green Comm Challenge”, il nuovo gruppo del Circolo Vela Gargnano che sarà in Coppa America, i rappresentanti di alcuni supporters come Intesa-San Paolo, Wind Telecomunicazioni, Marina Yachting.

“Che la vela rappresenti un momento aggregante e molto spesso una terapia – ha commentato il Vice Presidente del Consiglio regionale Enzo Lucchini- lo documentano le diverse esperienze intraprese negli anni, sempre a Gargnano e sempre con l’adesione del Consiglio regionale lombardo. Siamo particolarmente lieti di poter sostenere sul territorio chi opera all’insegna della solidarietà, in particolar modo se poi i protagonisti di queste iniziative sono i bambini: dare loro un messaggio forte di speranza e fiducia nel futuro è uno dei compiti e dei doveri più importanti di una istituzione”. L’Associazione Bambino Emopatico è attiva dal 1981 all’interno degli Spedali Civili di Brescia e il centro di oncoematologia pediatrica del Civile di Brescia segue ogni anno 50 bambini affetti da leucemia o tumori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>