La società MaReventi s.r.l., in collaborazione con FIM, Federazione Italiana Motonautica, ha organizzato per il 2008 il primo Campionato Rally Raid Diporto Competition, un campionato di regolarità aperto a tutte le imbarcazioni da diporto da 6 a 14 metri. Per l’occasione sono stati scelti 3 fra i più bei porti d’Italia in cui ambientare le due giornate di sfide in mare: Viareggio, Trapani ed infine Bellaria Igea Marina, terza ed ultima tappa della prima edizione, che decreterà i vincitori assoluti a cui verranno assegnati i vari riconoscimenti nella premiazione annuale indetta dalla FIM.

Sulle basi dello sport motonautico, uno dei più avvincenti ed emozionanti, dove il confronto tra uomo, mezzi e natura raggiunge la sua più alta realizzazione, nasce l’idea del primo Campionato Rally Raid Diporto Competition, per sviluppare un nuovo modo di vivere le competizioni in mare, attraverso la Regolarità, già ampiamente apprezzata e conosciuta durante le varie edizioni della Viareggio-MonteCarlo-Viareggio, il raid motonautico arrivato quest’anno alla sua quinta edizione, che si è svolto il 30-31 maggio e 1 giugno, riscuotendo un grande successo internazionale.

Il Campionato FIM-RRDC è destinato a tutti i proprietari d’imbarcazioni (gommoni, natanti, scafi da 6 a 14 mt) nel rispetto delle norme, della navigazione e dell’ambiente, con l’obiettivo di sviluppare momenti di aggregazione e competizione, con un’attenzione particolare all’ecologia, collaborando per la corretta gestione dei mezzi a motore a contatto con il mare, e al sociale, dimostrando la possibilità di una completa integrazione con il mondo dei diversamente abili che potranno gareggiare al pari degli altri partecipanti.

Come in ogni prova di regolarità motonautica, ciascun equipaggio, prima della partenza, dichiarerà alla giuria la media di navigazione prescelta. Lungo il percorso una serie di controlli segreti e palesi verificheranno la regolarità con cui viene condotta l’imbarcazione, confrontando i tempi teorici di passaggio con quelli reali e vincerà chi riuscirà ad ottenere il minor scarto complessivo. Le gare sono basate sul controllo costante della navigazione dei partecipanti da parte della strumentazione elettronica fornita da Techmarine; ciascuna imbarcazione, infatti, sarà dotata di un GPS cartografico su cui un software speciale sviluppato con tecnologia C-Map by Jeppesen traccerà e registrerà in tempo reale i dati di navigazione.

Il Campionato è iniziato il 17 e 18 maggio a Viareggio, con una grande partecipazione nonostante il brutto tempo. Le imbarcazioni si sono date battaglia in mare per due giorni consecutivi, divertendosi e sfidandosi tra le onde e…tra la pioggia. L’entusiasmo è stato straordinario per essere una competizione tra diportisti e gli equipaggi sono rimasti piacevolmente soddisfatti del fine settimana all’insegna dell’amore per il mare. La seconda tappa è stata quella di Trapani, il 21-22 giugno per il 1° Trofeo Sud Italia all’interno del Marina Arturo Stabile. Il fine settimana siciliano è stato baciato dal sole ed i tanti partecipanti si sono divertiti fra le onde per 2 giorni consecutivi.

Grande attesa per la tappa finale che si svolgerà nel porto di Bellaria Igea Marina nel prossimo week-end presso il Circolo Nautico Bellaria Igea Marina. La costa adriatica è pronta ad accogliere le tante imbarcazioni che animeranno il litorale davanti al porto della bella città di Bellaria sabato 13 e domenica 14 settembre. Le imbarcazioni arriveranno in banchina sabato mattina per l’iscrizione degli equipaggi e degli scafi partecipanti, le operazioni di verifica sportiva e tecnica e l’installazione del plotter cartografico a cura dell’organizzazione.

Dopo il briefing, inizierà la gara del sabato con arrivo previsto da programma standard dopo circa 3 ore, per poi riposarsi con la serata di gala, in attesa del round del giorno successivo. La domenica mattina i partecipanti partiranno per la seconda gara con premiazione finale nel primo pomeriggio. I percorsi avranno una lunghezza di circa 40 miglia da percorrere nel pieno rispetto dei tempi, delle distanze, dei controlli palesi e segreti, delle medie dichiarate, della rotta, del regolamento, della tabella di marcia e delle norme della navigazione.

A fine gara verranno stilate le classifiche, premiando il vincitore assoluto della manifestazione, il secondo ed il terzo conduttore classificati con premi d’onore, ma ci saranno anche altri premi dati al primo cantiere classificato sommando tutti i punti acquisiti dalle imbarcazioni, al primo “produttore di motori marini” classificato, al primo gommone, al club nautico con più barche iscritte alla manifestazione, al conduttore più giovane, al primo equipaggio diversamente abile (1° conduttore) classificato e all’imbarcazione più attenta agli aspetti ecologici e di rispetto del mare.

Il Campionato Rally Raid Diporto Competition si propone come appuntamento annuale nel tempo, per crescere sempre di più e far conoscere ed amare le gare di regolarità in giro per tutto il territorio nazionale. La collaborazione con la Federazione Italiana Motonautica nasce infatti per ampliare i confini dello sport motonautico verso nuovi obiettivi e nuove sfide, all’insegna del progresso tecnologico, tecnico e culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>