A Ostia assegnati i titoli del Campionato Italiano di Moto d’acqua 2008

di Redazione Commenta

Spread the love


A Ostia Lido (Roma) si è chiuso ufficialmente dopo 6 prove, il Campionato Italiano Moto D’Acqua, che ha visto assegnati i vari titoli della stagione 2008. Nella classe Ski GP, il ravennate del Naut. Sport Idromoto, Alberto Monti, con il titolo di campione italiano già nelle sue mani (conquistato al termine della gara di San Benedetto del Tronto del 13 luglio scorso), oggi è salito sul gradino più alto del podio, dimostrando ancora una volta di essere il più forte in assoluto in questa classe.

Alle sue spalle, si è lottato per la conquista della medaglia d’argento e di quella di bronzo; a spuntarla due piloti, Mirco Mazza e Franco Piscaglia, che hanno chiuso la stagione rispettivamente 2° e 3° assoluti. Nella Run Stock 4 Tempi, il milanese Cesare Vismara ha vinto oggi sia gara 1 che gara 2, conservando così il titolo 2008 di vice-campione italiano della categoria. Campione Italiano in questa classe rimane il toscano Angelo Bertozzi (A.S.D. Funjet), mentre la medaglia di bronzo va al calabrese Filippo Pratticò.

Per quanto attiene le altre classi in gara, nella Run GP, il pluricampione milanese del Jet Motor Sport, Cesare Vismara, si impone nella gara romana, aggiudicandosi i punti necessari ad incamerare questo titolo italiano (il secondo in questa classe dopo quello del 2002). Nella Run Stock, a conquistare il titolo tricolore è invece il pilota riminese della H2O Racing Team, Giuseppe Lazzarini (che oggi ottiene anche l’argento tricolore nella classe Run Limited). In questa classe la classifica di Campionato è però sub iudice per un ricorso agli Organi di Giustizia federale e quindi i risultati devono essere ancora omologati.

Gli altri titoli italiani assegnati sono quelli del ravennate Lorenzo Benaglia (Naut. Sport Idromoto) nella Runabout Limited, del riminese dell’H2O Racing Team, Fabio Neri, nella Ski Limited e del torinese del Jet Motor Sport, Ugo Guidi, nella Ski Stock. Per quanto riguarda, invece, il Campionato Italiano Freestyle, nella classe Pro il romano del Funjet, Valerio Calderoni, conquista il suo primo titolo tricolore in questa classe, lasciando ad uno sfortunato Roberto Mariani il titolo di vice-campione italiano di categoria. Nella classe Expert il toscano del Jet Revolution, Iacopo Brandi, al suo primo anno di gare ottiene il primo importante successo, conquistando il titolo tricolore.

Ordine di arrivo finale Ostia:
Ski GP: 1. Monti Alberto; 2. Piscaglia Franco; 3. Neri Fabio
Run GP: 1. Bertozzi Angelo; 2. Benaglia Lorenzo; 3. Vismara Cesare
Run Stock: 1. Lazzarini Giuseppe; 2. Onisto Fabio; 3. Pazzini Andrea
Run Stock 4 Tempi: 1. Vismara Cesare; 2. Bertozzi Angelo
Run Limited: 1. Benaglia Lorenzo; 2. D’Arma Rocco; 3. Greco Giuseppe
Ski Limited: 1. Oliveri Gianfranco; 2. Piscaglia Franco; 3. Neri Fabio
Ski Stock: 1. Guidi Ugo; 2. Blancato Emilio; 3. Innocenzi Mirko
Free-style Pro: 1. Calderoni Valerio; 2. Sanson Ettore
Free-style Expert: 1. Massacesi Alfredo; 2. Brandi Iacopo; 3. Bartoli Maximilano Saverio

Classifica finale Campionato Italiano Moto d’Acqua anno 2008:
Ski GP: 1. Monti Alberto p.237; 2. Mazza Mirco p.171; 3. Piscaglia Franco p.169
Run GP: 1. Vismara Cesare p.188; 2. Bertozzi Angelo p.175; 3. Benaglia Lorenzo p.140
Run Stock: classifica sub iudice (1. Lazzarini Giuseppe p. 190; 2. Viscione Giorgio p.171; 3. Onisto Fabio p. 167)
Run Stock 4 Tempi: 1. Bertozzi Angelo p.214; 2. Vismara Cesare p.145; 3. Pratticò Filippo p.34
Run Limited: 1. Benaglia Lorenzo p.202; 2. Greco Giuseppe p.162; 3. Lazzarini Giuseppe p.150
Ski Limited: 1. Neri Fabio p.188; 2. Piscaglia Franco p.186; 3. Portesani Gianpietro p.178
Ski Stock: 1. Guidi Ugo p.197; 2. Iattarelli Mirco p.175; 3. Blancato Emilio p.168
Free-style Pro: 1. Calderoni Valerio p. 228; 2. Mariani Roberto p.182; Mariani Davide p.146
Free-style Expert: 1. Brandi Iacopo p.208; 2. Bartoli Maximilano Saverio p.184; 3. Volta Gimmi p.180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>