Dopo una notte molto difficile per l’esplosione della puleggia di rinvio del braccio dello spi, Telecom Italia naviga questa mattina con un vento sui 20-25 nodi a 62,6 miglia da Mistral Loisirs e a 53,9 miglia da Pogo Structures di Halvard Mabire. Quest’ultimo è stato la notte scorsa il più veloce della flotta e si è portato a sole 8,7 miglia dall’equipaggio di Oliver Krauss. In quarta posizione il solito Tanguy de Lamotte, a 14,2 miglia di distanza da Giovanni e compagni.

Purtroppo Telecom, che ieri aveva recuperato parecchie miglia, portandosi a sole 20 miglia di distanza da Halvard Mabire, ha perso questa notte velocità sia per riparare i danni alla barca sia perché in queste condizioni i “ragazzi” non possono fare andare Telecom a piena velocità. “Abbiamo appena strambato, la puleggia aggiustata è sottovento, ma non riusciamo a tirare la barca al 100% – racconta Ciccio al telefono – siamo all’inseguimento, andiamo veloci al lasco con lo spi piccolo e una mano di terzaroli, ma vanno veloci anche loro. Qui a bordo comunque ce la stiamo mettendo tutta”.

824 le miglia ancora da fare per Telecom fino a St Malo. L’arrivo dovrebbe essere previsto nella giornata di domenica. Ricordiamo che è possibile visualizzare la classifica della competizione e le posizioni in tempo reale cliccando QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>