Il progetto di Velaterapia “Itaca” incontra i velisti gardesani a Salò

di Blogger 1

Il progetto di Velaterapia "Itaca" incontra i velisti gardesani a Salò
Il progetto di velaterapia Itaca fa tappa a Salò. Giovedì 31 luglio sarà (nel tardo pomeriggio) al porticiolo della Società Canottieri Garda per un incontro con skipper, appassionati del mondo velico e chiunque vorrà intervenire. Itaca nasce sul Garda per iniziativa dei dottori Tagliani e Navoni, la Fraglia Vela di Desenzano e l’Ail sezione di Brescia.

Itaca è un evento attraverso il quale si vogliono attivare percorsi di approfondimento sulle problematiche della riabilitazione oncologica che sempre più si differenzia a seconda della patologia, e che va calibrata e personalizzata sui bisogni effettivi ed affettivi del paziente indirizzando l’intervento ad una riabilitazione in senso globale tesa al miglioramento della qualità di vita e non solo della funzionalità d’organo.

La vela, per le particolari ed uniche condizioni in cui viene svolta e per gli stimoli che offre a tutti i sensi, è utilizzabile come metodo terapeutico per persone con disabilità di qualsiasi natura e per molte patologie ed offre potenzialità eccezionali. La vela non è solo sport ma è un modo diverso di vivere le situazioni che si presentano e che si devono affrontare: spazi ristretti, necessità di collaborare, l’obbligo di dover stare insieme finchè non si torna a terra. Sono peculiarità che non possono essere riscontrate in nessun altro sport.

Il progetto si è realizzato grazie alla collaborazione con alcuni medici e pazienti degli Spedali di Brescia, il club velico della Fraglia di Desenzano e l’Ail. La sezione di Brescia dell’Associazione Italiana contro le Leucemine nasce il 6 luglio 2001 per volere di un gruppo di persone che attraverso l’esperienza diretta ed indiretta con leucemie, linfomi e mielomi, hanno deciso di dedicare una parte importante della propria vita all’aiuto volontario e gratuito dei malati sia bambini che adulti, convinti che queste malattie possano diventare sempre guaribili.

La sezione è dedicata a tre bambini (Alessandra, Alessio ed Alessandro). Ad accogliere il progetto Itaca ci sarà a Salò tutto lo staff della Canottieri Garda guidato dal presidente Attilio Maroni e dal direttore generale Mino Miniati.

Commenti (1)

  1. sempre più bravi al GARDA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>