Seconda tappa del Circuito Audi MedCup, quattro giorni al Trofeo Città di Marsiglia

di Redazione Commenta


Grande fermento nei preparativi a meno di una settimana dall’inizio del Trofeo Città di Marsiglia, secondo evento del Circuito Audi MedCup. Ciascun evento del Circuito Audi MedCup ha la propria particolare cultura, atmosfera, connotazione geografica e spirito. Mentre il concetto del Villaggio dell”Audi MedCup è lo stesso in ognuna delle sei sedi, la sua ubicazione fisica deve essere adattata di volta in volta alla struttura del territorio. La flotta dei 14 TP52 che sarà presente a Marsiglia verrà ormeggiata di fronte al Mairie o Palazzo Comunale, a nord del Porto Vecchio; il Villaggio sarà allestito attorno allo stesso Palazzo Comunale.

Il Porto Vecchio rappresenta il centro urbano di Marsiglia, terza città di Francia. Ci sono molte barche, ma è anche il cuore del centro d’affari ed è caratterizzato da una mescolanza eclettica di ristoranti, bar, negozi ed uffici, più che sufficiente per velisti, famiglie, sponsor e relativi ospiti per divertirsi quando non sono in mare. La regata avrà luogo nella Rade Sud, che dista solo tre miglia nautiche dal Porto Vecchio. È una baia circondata a Nord e a Est dal famoso Marsiglia Corniche, mentre a nord ovest dalle Isole di Frioul. Da sud ovest è esposto alla piena forza del Mediterraneo, è un”area conosciuta per le sue difficili brezze marine d’estate e per il forte Mistral in primavera ed autunno.

Tutte queste caratteristiche fanno di Marsiglia, ed in particolare della Rade del Sud, uno dei migliori anfiteatri naturali del mondo per regatare. “I velisti adorano regatare qui. A Marsiglia non manca nulla, sole, vento, percorsi impegnativi e i panorami più belli. Le riprese TV dell’Audi MedCup e il lavoro dei migliori fotografi del mondo velico è probabile che non faranno altro che amplificare la reputazione di Marsiglia riprendendo, la prossima settimana, il passaggio del Circuito di Regata leader nel Mondo,” dice Bruno Troublé, uno degli organizzatori locali dell’evento.

Il Trofeo Città di Marsiglia comincia lunedì 2 giugno con una regata di prova che offre ad ospiti, VIP o giornalisti, la possibilità di navigare su uno dei 14 TP52 in gara. La regata vera e propria avrà inizio martedì 3 giugno e si protrarrà sino a sabato 7 giugno quando verrà proclamato il vincitore del Trofeo Città di Marsiglia. Co un massimo di tre prove a bastone per ciascuna giornata di regata, eccetto giovedì, quando è prevista la regata costiera con l’assegnazione del doppio punteggio, i team presenti a Marsiglia potrebbero disputare, nel corso della settimana, se le condizioni meteo lo permetteranno, un massimo di dieci prove. Al punteggio di Marsiglia i team aggiungeranno anche i punti già guadagnati al primo evento del Circuito Audi MedCup, disputatosi due settimane fa ad Alicante.

Dopo la vittoria di Alicante, il leader del Circuito Audi MedCup è Mean Machine, con numero velico del Principato di Monaco condotta dall’armatore olandese Peter de Ridder e con un equipaggio prevalentemente neozelandese. Una partenza un po’ a rilento nel primo evento del Circuito Audi MedCup per lo scafo nero di de Ridder che si è poi rifatto mettendo a segno cinque primi posti consecutivi ed è sicuramente la barca da battere a Marsiglia. Lo scafo spagnolo Bribón di José Cusi con al timone Dean Barker, skipper di Emirates Team New Zeleand in Coppa America, si presenta a Marsiglia con un solo punto di svantaggio dal leader. Il team americano Quantum Racing capitanato da Terry Hutchinson occupa la terza piazza e non sarà più l’unico rappresentate americano a Marsiglia.

Nelle acque francesi esordirà nel Circuito Audi MedCup USA-17, il nuovo TP52 di proprietà dello sfidante alla prossima Coppa America, BMW Oracle Racing, che potrà contare su due talenti quali Russell Coutts e James Spithill. USA – 17, disegnato da Reichel/Pugh, è la gemella del nuovo Artemis (SWE), sesto classificato ad Alicante.

Anche se tra gli iscritti al Circuito Audi MedCup non c’è nessun team francese, ci sono diversi velisti francesi che ricoprono ruoli chiave nei vari team. Sul Bribón, a prua, troviamo Gilles André e Romain Troublé (figlio d’arte); Philippe Presti, esordiente nel Circuito Audi MedCup, è alla randa di Audi Sailing powered by Q8 di Riccardo Simoneschi. Ma la novità più importante riguarda Mutua Madrileña dello skipper Vasco Vascotto. In sostituzione di Flavio Favini, impegnato al Campionato del Mondo Melges 24, è stato ingaggiato Sebastian Col, skipper di Areva Challenge nell’ultima edizione della Coppa America, quella di Valencia. Col ricoprirà il ruolo di tattico, mentre Vascotto prenderà il timone.

Dichiarazione di Sebastian Col – tattico di Mutua Madrileña
Sebastian Col esprime parole di soddisfazione: “Sono contento di poter regatare in questo circuito e poter regatare al fianco di Vasco proprio a Marsiglia, sarà stimolante sia dal punto di vista sportivo che umano. Ho seguito la prima tappa dai giornali e dal web, è un circuito estremamente tecnico e con degli equipaggi pari solo alla Coppa America, sarà come ritornare indietro di qualche mese, quando ero al timone di Areva Challenge”.

Questi i primi 10 del Circuito Audi MedCup
1° Mean Machine MON 41
2° Bribón ESP 42
3° Quantum USA 46
4° TAU Ceramica Andalucía ESP 55
5° Platoon by Team Germany GER 58
6° Artemis SWE 60
7° Mutua Madrileña ESP 65
8° El Desafío ESP 65
9° Matador ARG 67
10° Cristabella GBR 85

Da Marsiglia il Circuito AUDI MedCup si trasferirà a Cagliari, Italia (30 giugno- 5 luglio), quindi a Puerto Portals, Maiorca, Spagna (21 -26 luglio), poi a Cartagena, Spagna (25 – 30 agosto), per chiudere infine la stagione a Portimao, Portogallo (15 – 20 settembre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>