A sole 440 miglia da Marblehead (USA), Giovanni su Telecom Italia è intrappolato in un’ampia bolla di alta pressione completamente priva di vento che non gli consente di avanzare. Beluga Racer, a 58 miglia di distanza, e una ventina di miglia più a nord di Giovanni, sta navigando a 7,3 nodi di velocità, sfruttando ancora il vento da nord ovest. Più staccato Mistral Loisirs, a 120 miglia di distanza.

“Sono fermo – dice Giovanni al telefono – anzi per la fortissima corrente contraria sto andando addirittura indietro. Mi basterebbe essere 10 miglia più a nord per sfruttare dei refoli e avanzare un minimo. Mi preoccupa Beluga che sta avanzando velocemente. Speriamo che entri presto anche lui nella bolla. Quando arriva il sud ovest dovrei essere il primo a prenderlo. Ma per il momento sono impotente: non c’è niente che possa fare per far andare la barca”. Per domani, previsto l’arrivo di una forte depressione al largo di Boston con venti da sud ovest sui 30 nodi, raffiche a 40 nodi.

Ricordiamo che il regolamento dei Class 40 proibisce il routage degli skipper da terra. E’ possibile visualizzare la classifica in tempo reale cliccando QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>