Eurolymp Medemblik (Olanda), 4 medaglie per i velisti azzurri nell’ultima preolimpica

di Redazione Commenta

Spread the love


Ottimi risultati per la vela olimpica italiana dalla Golland Delta Lloyd Regatta di Medemblik in Olanda, ultima tappa del circuito Eurolymp e anche ultimo appuntamento per la vela olimpica prima dei Giochi di Pechino (Qingdao) 2008. I velisti azzurri hanno conquistato un primo posto nel 470F con Giulia Conti e Giovanna Micol (Marina Militare), un secondo nel 470M con Gabrio Zandonà e Andrea Trani (Marina Militare), e due terzi posti: nel 49er con Pietro e Gianfranco Sibello (Guardia di Finanza) e nel Laser Radial con Larissa Nevierov (Aeronautica Militare). Nel Laser standard maschile buon 10° posto finale per Diego Romero.

Con l’oro nel 470 femminile Giulia Conti e Giovanna Micol (1-1-22-4-2-7-6-2-4-2-7-6-4) si confermano grandi protagoniste: in testa alla ranking internazionale ormai da oltre un anno, ottime quarte nella Medal Race di controllo, hanno superato le brasiliane Oliveira-Swan e le fuoriclasse olandesi De Koning-Berkhout. Nel 470 maschile Gabrio Zandonà e Andrea Trani (3-10-1-10-6-20-2-6-20-1-4-2-3) si sono arresi solo agli australiani Willmot-Page e nonostante un ottimo 3° nella Medal Race. In questa classe da segnalare lo splendido 9° posto finale dei giovani Fabio Zeni e Nicola Pitanti, che hanno conquistato la loro prima Medal Race.

Nella classe acrobatica 49er Pietro e Gianfranco Sibello (quarti nella Medal Race) (2-34-2-9-1-5-5-23-19-10-4-3-4) si confermano sul podio con un 3° posto alle spalle degli inglesi Morrison-Rhodes e dei fratelli iberici Alonso (che non saranno alle Olimpiadi). 19° i giovani Giuseppe Angilella e Pietro Zucchetti. 31° Daniel Loperfido e Nicolò Bertoza.

Dalla classe Laser Radial femminile è arrivata una bella e inattesa medaglia di bronzo con il 3° posto della senatrice azzurra Larissa Nevierov (12-2-1-14-4-7-2-3-4-9-6-10-8), alle spalle dell’americana Tunnicliffe e della lituana Volungevinciute, ma davanti a tutte le grandi favorite della classe. Nel Laser maschile vittoria dell’australiano Slingsby, mentre chiude 10° Diego Romero (22-6-2-3-2-27-34-12-7-21-8-1-10). Gli altri italiani: 32° Michele Regolo (27-5-22-33-16-12-29-5-15-35-28-43-28), 38° Giacomo Bottoli (33-7-17-18-9-35-24-dnf-36-34-54-20-6), 47° Marco Gallo (23-27-15-ocs-33-43-13-10-27-37-34-17) e 61° Filippo Baldassari.

Nella classe Star vittoria svizzera con Marazzi-De Maria, mentre Diego Negri e Luigi Viale, vice campioni del mondo in carica, hanno concluso prima del termine e hanno chiuso con un 16° posto (8-11-9-2-ocs-10-dnc-dnc-dnc). Nell’Yngling 18° per Chiara Calligaris-Francesca Scognamillo e Giulia Pignolo. Azzurri assenti nelle classi Finn, Tornado, RSX maschile e femminile.

Le quattro medaglie di Medemblik sono un ottimo saluto alle gare in Europa per questa stagione: gli azzurri della vela olimpica infatti partono la prossima settimana dopo i Campionati Italiani delle Classi olimpiche che si svolgeranno a Venezia Cavallino dal 30 maggio al 3 giugno. Dal 7 al 20 giugno è infatti previsto il primo dei due raduni tecnici di rifinitura in vista delle Olimpiadi.
(da federvela.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>