Spread the love


La flotta di Finn è scesa in mare con un bel grecale rafficato da 12 a 20 nodi. Il Comitato puntualissimo alle 12 ha dato la partenza, ma il vento è saltato moltissimo e ci sono stati due richiami generali. Al terzo tentativo partenza con vento molto irregolare. All’inizio della seconda bolina il Comitato giustamente ha deciso di annullare (proprio mentre il Segretario stava per ingaggiare un’aspra lotta con Ben Ainslie, nella foto).

Dopo ulteriore attesa è cominciata ad entrare la brezza da ponente ed il Comitato ha prontamente posizionato il campo. Nuova partenza con 8-10 nodi di vento, con ancora diversi buchi e salti. Le condizioni erano difficili e alla fine la spunta lo sloveno Gasper Vincec davanti al francese Guillaume Florent ed al canadese Christopher Cook.
Il vento aumenta a 11-12 nodi e viene data la partenza della seconda prova, con ondina ripida da lago. Il vento è più stabile e tende ad aumentare. I più forti escono fuori tutti e vince l’olandese Pieter Jan Postma davanti a Christopher Cook e Gasper Vincec.

Giorgio Poggi, con risultati abbastanza regolari (11-26-15), passa al 12° posto in classifica, mentre Emanuele Vaccari (5-29-29) scende al 16° posto ma rimane sempre nel gruppo davanti. Riccardo Cordovani è 20° (21-19-36-76). Gli altri italiani: 38° Roberto Bosetti (18-49-56-123); 40° Francesco Lubrano (41-34-49); 42° Marko Kolic (13-dnc-37); 44° Marco Buglielli (43-42-51); 49° Simone Mancini (49-48-55); 63° Carlo Recchi (45-bfd-53); 64° Paolo Cisbani (73-50-59); 70° Francesco Cinque (ocs-51-63); 71° Andrea Bianchi (57-bfd-58); 76° Lorenzo Podestà (55-bfd-67); 80° Mauro Merlini (71-dnc-dnc); 81° Michele Tognozzi.
(da federvela.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>