Uka Uka Racing del civitanovese Lorenzo Santini alla seconda tappa del circuito italiano Melges 24 Volvo Cup

di Redazione Commenta

Spread the love


Prenderà il via domani, a Porto Santo Stefano, all’Argentario, la seconda tappa del circuito italiano Volvo Cup riservato alla classe Melges 24, il monotipo del momento per l’elevato numero di partecipanti, per la presenza di molti importanti nomi della mondo della vela internazionale e per la sua spettacolarità. All’appuntamento non poteva mancare Uka Uka Racing Team del civitanovese Lorenzo Santini, portacolori del Club Vela Portocivitanova, assente per impegni di lavoro, con la solita coppia: il triestino Lorenzo Bressani al timone, il palermitano Francesco Bruni alla tattica.

Alle scotte il torinese Federico Michetti, Amministratore delegato di Melges Europe, vincitore in questa classe di un Campionato del Mondo (con Giorgio Zuccoli nel 2000) e due Campionati Europei (2003 e 2005); alle drizze, chiamato a sostituire Lorenzo Santini, ci sarà Andrea Vigoni; completa l’equipaggio Francesca Prina, una delle veliste italiane più titolate e con maggiore esperienza nelle classe monotipo. Coach del team Marco Savelli, velista e velaio, con un palmares importante.

Per Uka Uka Racing si tratta del terzo appuntamento a cui partecipa in questa stagione 2008: sino a metà febbraio è stato impegnato ad Alassio nel campionato invernale, concluso con un primo posto; poi è stata la volta della prima tappa del circuito Volvo Cup dove l’equipaggio di Santini non ha brillato concludendo al nono posto sui 63 partecipanti. Quindi due settimane fa è arrivato il secondo posto allo SNIM, un classico appuntamento per la classe Melges 24, che si è svolto nelle acque di Marsiglia. Uka Uka Racing è stato secondo solamente all’equipaggio di Blu Moon capitanato dal luinese Flavio Favini (tattico il lavenese Tiziano Nava).

Come sempre in questa classe non sarà un week end facile, molti i campioni al via, contro i quali Uka Uka dovrà vedersela:da Dodo Gorla, vincitore di due medaglie di bronzo olimpiche nella classe Star a Flavio Favini, vincitore del mondiale Melges 24 nel 2001 a Key West e del titolo europeo nel 2007, Sandro Montefusco, il giovane e determinato Alberto Bolzan, timoniere di Pilot Italia, che proprio in questa classe assieme a Nicola Celon, qui al timone di Marchingenio, si è aggiudicato il campionato del Mondo 2006 a Hyeres, Matteo Ivaldi, due volte azzurro e campione europeo 470, Gabriele Benussi su Alfa Spider e ancora ottimi timonieri come Luca Valerio con alla tattica il gardesano Daniele Cassinari, Furio Monaco, vincitore del Campionato Italiano lo scorso anno nelle acque di Bari, Andrea Racchelli, solo per citarne alcuni.

“Le previsioni – commentava questa mattina il timoniere Lorenzo Bressani – sono di vento medio per tutto il week end, speriamo non sia troppo come a Marsiglia. Come si può notare dall’elenco iscritti, ci sono gli stessi equipaggi presenti a Scarlino, forse qualcuno in più. Porto S. Stefano è un campo di regata che sia Checco [Bruni] che il sottoscritto conosciamo molto bene… ma non siamo i soli. Come sempre daremo il massimo, poi i conti li faremo alla fine”. La regata, che precede il Campionato Italiano di Cagliari previsto per fine aprile – primi di maggio, è il penultimo appuntamento prima del tanto atteso Campionato del Mondo, in calendario la prima settimana di giugno a Porto Cervo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>