Spread the love


Il Vela Club Venezia comincia il 2008 con il vento in poppa. Proprio in questi giorni, infatti, ha raggiunto quota 1820 soci, confermandosi così, anche quest’anno, come una delle realtà veliche più rilevanti dell’Alto Adriatico. Tra i “soci illustri”, Andrea Pavan, grinder su Mascalzone Latino nell’America’s Cup 2007, e Alberto Barovier, l’eclettico velista veneziano, unanimemente considerato uno dei migliori prodieri al mondo, che, dopo aver concluso un paio di settimane fa la selezione per le Olimpiadi di Pechino 2008, attualmente è già impegnato con il team americano ORACLE per gli allenamenti in vista della prossima Coppa America.

Presente anche quest’anno al Salone nautico di Venezia con un proprio stand, il Vela Club Venezia ha recentemente presentato le proprie attività sociali per la prossima stagione; un ricco programma di appuntamenti che, per tutto il 2008, vedrà impegnati il Vela Club Venezia e i suoi soci.

Sono partiti, infatti, i corsi in barca a vela, per principianti e non, e i corsi per la patente nautica che andranno avanti fino a novembre, sia nella formula tradizionale di due sere a settimana (lunedì e mercoledì dalle 20 alle 22.30), sia nelle formule più innovative dei corsi full immersion (concentrati in 4 weekend) e dei “corsi del lunedì”, appositamente strutturati per chi ha come giorno libero solo il lunedì.

Tutti i corsi si svolgeranno a bordo delle imbarcazioni del Vela Club Venezia, che ha recentemente arricchito la propria flotta con due nuovi Beneteau First 40.7 che vanno ad aggiungersi ai First 21.7 e 31.7. Tutte le barche saranno a disposizione – oltre che per i corsi – anche per locazioni ed eventi. Ad esempio, in occasione del Salone Nautico, il Vela Club Venezia ha fornito gratuitamente all’Associazione “Vento Libero” due First 21.7 per un’uscita dimostrativa cui hanno preso parte due equipaggi di velisti non vedenti. Inoltre, da aprile fino a giugno, alcune classi dei licei Stefanini e Morin di Mestre trascorreranno in barca le 2 ore curricolari dedicate all’educazione fisica. Il Vela Club Venezia coinvolgerà gli studenti in vere e proprie lezioni di vela. Le classi, infatti, verranno divise in gruppi: a rotazione, una parte salirà a bordo, mentre l’altra seguirà delle lezioni di teoria.

Fitto anche il calendario delle regate cui il Vela Club Venezia parteciperà con le proprie imbarcazioni. Si comincia il prossimo weekend a Chioggia col TROFEO MOSELLA, che continuerà anche nei due fine settimana successivi. A seguire la TRAVERSATA DELL’AMICIZIA da Chioggia a Rovigno dal 25 al 27 aprile, la TRANSADRIATICA dal 1° al 4 maggio, la BENETEAU CUP a Porto San Rocco dal 16 al 18 maggio, la COOKING CUP il 28 giugno, VENTO D’IMPRESA il 6 settembre e, infine, la COPPA DELLE DUE LAGUNE, che si svolgerà a novembre in parte a Caorle e in parte a Lignano. Attraverso questa formula del “Corso Regata” il Vela Club Venezia permette anche ai neofiti della vela di salire a bordo e vivere in prima persona il fantastico mondo delle regate, con gli spettacolari ingaggi e gli avvincenti giri di boa. All’imbarco ad ogni allievo viene, infatti, affidato ed insegnato un compito in coperta.

Tutto l’equipaggio partecipa insieme allo skipper alla preparazione della barca, allo studio del campo di regata e della strategia. Infine, anche quest’anno, correrà sotto la bandiera del Vela Club Venezia l’X35 RELIGHT (nella foto), armato da Tognana, che comincerà a regatare il 5 aprile a Chioggia e, durante la stagione, parteciperà anche al Campionato Italiano X35 in programma a Scarlino ai primi di luglio e al Campionato Mondiale X35, che si svolgerà a Cala Galera a fine settembre.

Chi fosse interessato ai corsi e alle altre attività sociali può rivolgersi alla Segreteria del Vela Club Venezia con sede a Marghera in Via Portenari 9/11 (Tel. 041/5385022; e-mail: [email protected]) oppure può consultare il sito www.velaclubvenezia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>