Spread the love


Prenderà il via domani a Marsiglia, la 43esima edizione della “Semaine Nautique Internationale de Méditerranée” (SNIM), evento riservato alle classi monotipo, una classica per i Melges 24. 31 i Melges 24 che da domani sino a lunedì si sfideranno nelle dodici prove in programma, un massimo di tre per ogni giornata di gara. Il colpo di cannone della prima regata è previsto per domani alle ore 15.00. Dopo l’opaca prova di Scarlino, l’Uka Uka Racing Team, facente capo all’armatore civitanovese Lorenzo Santini, si presenta all’appuntamento francese con grande voglia di riscatto.

Al timone sempre il triestino Lorenzo Bressani, vincitore della ranking list mondiale della classe 2007 che sarà coadiuvato alla tattica dall’olimpionico palermitano Checco Bruni, assente a Scarlino in quanto impegnato nelle selezioni olimpiche nella classe Star. Alle scotte Federico Michetti, Amministratore delegato di Melges Europe, vincitore in questa classe di un Campionato del Mondo (con Giorgio Zuccoli nel 2000) e due Campionati Europei (2003 e 2005). Completano l’equipaggio Francesca Prina, una delle veliste italiane più titolate e con maggiore esperienza nelle classe monotipo e il livornese Marco Savelli, coach del team, velista e velaio con un palmares importante.

Non molti, ma molto molto competitivi gli avversari di Uka Uka Racing presenti qui a Marsiglia: a partire dal vincitore della I tappa del circuito italiano Volvo Cup, Flavio Favini al timone di Blu Moon, quindi il leccese Sandro Montefusco su Sherekhan di Maurizio Cardascio, Pilot Italia di Alberto Bolzan, Brontolo con Matteo Ivaldi, Alina Helly Hansen con la coppia Luca Valerio e Daniele Cassinari, e poi gli stranieri: Marsail 1 di Paul Maxime, lo svizzero Jean Marc Monnard di Poizon Rouge.

“Mi è dispiaciuto molto non essere presente al primo appuntamento ufficiale della stagione [Scarlino] – commenta l’armatore Lorenzo Santini – ma era già nei programmi. La mia stagione inizia qui a Marsiglia, un campo di regata molto bello ed impegnativo, con degli avversari tosti. Il gruppo è affiatato e con tanta voglia di rifarsi dal non proprio soddisfacente risultato ottenuto a Scarlino”.

“Ci sarà da divertirsi! – continua il timoniere triestino – Se le condizioni saranno quelle annunciate da tutti i principali web di meteorologia sarà una settimana dura e spettacolare. Ieri ci siamo allenati con vento medio per buona parte della giornata sino a che, attorno alle 16.00, è entrato il tanto atteso maestrale, 20 – 22 nodi. A quel punto non si poteva rientrare quindi un altro paio d’ore di speed test con Favini, Bolzan e Celon e poi giù in poppa con delle spettacolari planate. Una giornata davvero proficua! C’è tanta voglia di rivincita dopo la batosta presa due settimane fa; siamo pronti e concentrati…..ma i conti si faranno alla fine!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>