Conclusa la prima Thiénot Cup, tutti i vincitori in IRC

di Redazione 282 views0

Spread the love


Si è conclusa domenica 16 marzo la prima Thiénot Cup IRC, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita in collaborazione con le darsene Marina 4 ed Orologio. La giornata, caratterizzata da una leggera foschia, ha consentito lo svolgimento di una sola prova, dominata da venti tra i 6 e gli 8 nodi. Battaglia serrata tra le boe, soprattutto in classe Minialtura e in classe 3 IRC, in cui a seguito dei controlli di stazza di sabato scorso, sono stati squalificati per una prova El Moro di Manfrè e Wall Street Institute di Cagnin/Sambo. I giochi si sono quindi riaperti anche per i concorrenti nelle posizioni di rincalzo.

In classe 1 splendida prova del Team Solaris su Magic, dominatori incontrastati per tutte le prove e primi anche in Overall, seguiti dal X46 Vanitas con Valter Svetina alla tattica. Terza posizione per l’affiatato gruppo di Mucillaginerosa, vincitori anche in Libera.

In classe 2 si è imposto il Cookson Brava dell’armatore udinese Barro, davanti ai due IMX 38 Obelix del simpatico Pesarin di San Vito al Tagliamento e Black Angel del vulcanico Paolo Striuli, che si è aggiudicato anche il fantastico week-end per due persone a Reims messo a disposizione dallo sponsor Thiénot.

In classe 3, vittoria per First of All, il First 34.7 appena varato alla prima prova agonistica del padovano De Faveri, seguito dal Freeway 28 Argentovivo di Schiff e dal X332 DiecixDieci del friulano Fabbro. Ottima prova, ma quarta posizione a causa della squalifica, per il Queen 34 Wall Street Insitute dei vicentini Cagnin/Sambo. In Minialtura, combattuta lotta per la prima posizione, andata a Vicking Corbetta di Bergamo/Ferracina, davanti al modulo 33 del vicentino Pigatto con Splash e a El Moro di Manfrè.

Nel gruppo B, la giornata ha visto protagonisti gli equipaggi olimpici dei Sonar, vittoria per gli austriaci nella prova della giornata, seguiti da B. Kirby di Collinetti. In classifica generale, predomina come in classe Libera il J24 Fandis del Vela Club S. Donà, seguito dal Sonar B. Kirby di Uguali nel Vento timonato da Collinetti e da Skia dei trevigiani Maitan. Le premiazioni si sono svolte al termine della prova presso la Club House del CNSM. Le classifiche IRC e LIBERA sono disponibili nel sito: www.cnsm.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>