Marina di Scarlino, spettacolo alla Winter Regata Swan 45 in preparazione al Memorial Giorgio Falck

di Redazione Commenta

Spread the love


Dopo le derive anche la vela d’altura fa centro alla Marina di Scarlino: tre giorni di sole e bel vento, 9 regate disputate, divertimento e spettacolo di altissimo livello in acqua. La Winter Regatta degli Swan 45 si è rivelata un successo per le 7 barche partecipanti, in rappresentanza di Italia, Finlandia, Olanda e Germania. La vittoria è andata a Fantastikina dell’armatore-timoniere Lanfranco Cirillo con l’ex azzurro di Soling e campione del mondo 2006 dei Melges 24 Nicola Celon alla tattica.

Si è trattato di una vittoria di misura dopo una serie di avvincenti duelli con Atlantica Racing di Carlo Perrone, guidato alla tattica dal triestino Lorenzo Bodini, anche lui ex olimpico nella classe Tornado. Cirillo ha prevalso grazie al successo nella nona e ultima prova, una regata mozzafiato con le barche sempre vicinissime impegnate in incroci e ingaggi davvero spettacolari. Al terzo posto Blu Night, la barca finlandese dell’armatrice Tea Ekengren Sauren. Segue Ulika di Stefano Masi con il velaio romano Francesco Cruciani alla tattica.

Una regata avvincente che costituiva un allenamento ufficiale in vista del II Memorial Giorgio Falck, previsto a Pasqua sempre nelle acque della Marina di Scarlino, da venerdì 21 a lunedì 24 marzo. In quell’occasione sono attesi almeno 17 monotipi Swan 45, con equipaggi di altissimo livello per una regata che si annuncia entusiasmante.

La validità ed eccellenza del campo di regata del Golfo e la qualità del comitato di regata guidato da Giuliano Tosi, saranno il banco di prova dell’atteso esordio del circuito Volvo Cup, con la prima tappa Etruria Volvo Cup prevista dal 29 febbraio al 2 marzo, primo evento del 2008 in cui il Club Nautico Scarlino si avvarrà della partnership del Consorzio Etruria. A questa regata sono attese almeno 50 imbarcazioni, in rappresentanza di una decina di paesi. Saranno in regata i migliori timonieri italiani, che hanno scelto questa velocissima e spettacolare classe per misurarsi tra loro in regate in tempo reale, ovvero tra barche tutte uguali dove a determinare la vittoria è solo l’abilità degli equipaggi. La regata riveste particolare importanza anche perché tutto il circuito Melges 24 si sta preparando alacremente per il Campionato del Mondo, previsto in Italia, a Porto Cervo, a inizio giugno.

I grandi appuntamenti internazionali non tarderanno ad arrivare alla Marina di Scarlino, con l’Europeo della classe olimpica Finn, previsto dal 2 al 10 maggio e a cui prenderanno parte almeno 90 timonieri da una trentina di nazioni, con i migliori al mondo a pochi mesi dalla partecipazione ai Giochi di Pechino 2008. Dal 12 al 18 settembre è previsto il Mondiale della classe Soling che, con 7 mesi di anticipo, vanta già iscritti da 9 nazioni di 3 continenti diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>