Prosegue nonostante il meteo inclemente il mondiale Yngling a Miami

di Redazione 505 views0

Spread the love


Una sola prova disputata oggi a Miami al Mondiale Yngling, con temporale, pioggia e vento forte e instabile di 20-25 nodi. A causa di un groppo con temporale, mentre la regata era in corso, il Comitato di Regata ha deciso di accorciare il percorso. Giornata sfortunata per le azzurre che a causa di un’avaria non hanno concluso la regata. Il risultato non modifica sostanzialmente la situazione in classifica generale dell’equipaggio azzurro. Chiara Calligaris, Francesca Scognamillo e Giulia Pignolo, scartando il DNF odierno, sono ancora 13esime a 81 punti.

Il principale obiettivo delle nostre atlete è conquistare la qualifica della classe Yngling per nazione alle prossime Olimpiadi di Pechino, dove andranno in totale 15 nazioni. Undici nazioni si sono già qualificate e sono: Cina, Gran Bretagna, USA, Paesi Bassi, Russia, Nuova Zelanda, Spagna, Germania, Australia, Finlandia e Sud Africa. Rimangono quindi 4 posti da assegnare.

In base alla classifica provvisoria odierna, dopo 7 prove disputate, quando ne mancano ancora due e la regata della Medal Race, questa è la situazione delle nazioni in lotta per accedere a questi 4 posti rimasti liberi:
NOR (4° a 38 punti)
FRA (6° a 41 punti)
GRE (12° a 68 punti)
ITA (13° a 81 punti)
DEN (21° a 104 punti)
CAN (22° a 107 punti)
JPN (25° a 120 punti)
UKR (27° a 129 punti)

Praticamente nelle prossime regate le nostre ragazze dovranno regatare tenendo d’occhio le danesi e le canadesi. Senza dimenticare la necessità di cercare un piazzamento secondo i limiti tecnici federali (primi 10 di nazione al mondiale, attualmente le azzurre sono undicesime). Il 15 febbraio scatterà la Medal Race.
(da federvela.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>