Assoipta e Assomarinas dal 19 al 27 gennaio al Salone nautico “Boot” di Dusseldorf

di Redazione Commenta

Spread the love

Dal 19 al 27 gennaio 2008 il “BOOT” di Dusseldorf, uno tra i maggiori Saloni nautici Internazionali a livello mondiale con oltre 1650 espositori provenienti da 55 Paesi, 17 padiglioni e 220.000 mq. di esposizione con oltre 2000 imbarcazioni esposte, ospiterà, come ogni anno, lo stand di ASSO.I.P.T.A. , l’Associazione Italiana Porti Turistici Adriatici che dal prossimo 30 giugno rappresenterà ufficialmente, operando in stretta collaborazione con UCINA con la denominazione ASSOMARINAS, tutta la portualità turistica associata a livello nazionale.

Il “Dusseldorf Trade Fair Center” rappresenta da sempre un importante momento di incontro tra la produzione e le aziende di servizi con il mercato europeo che, per la portualità turistica italiana, rappresenta il “cliente più appetibile” in un Mediterraneo sempre più aperto e sempre più attrezzato per ospitare il turismo nautico internazionale con la costruzione di nuovi porti o l’adeguamento degli esistenti per imbarcazioni di sempre maggiori dimensioni.

“Nei prossimi anni, sulla base dei molti progetti in corso di realizzazione – dichiara il presidente dell’Associazione Roberto Perocchio – sono attesi, nell’Adriatico italiano, 10.000 nuovi posti barca, in particolare nelle regioni Veneto e Puglia, mentre nell’area tirrenica , dalla Sicilia alla Liguria, sono in corso di progettazione altri 20.000 nuovi posti barca. Ma tale processo sarà certamente rallentato dall’attuale innalzamento dei canoni demaniali confermati dall’ultima Finanziaria, situazione questa che costringe a rivedere drasticamente i piani finanziari per la realizzazione di molte nuove infrastrutture sia di iniziativa privata che di quella pubblica”.

“Malgrado ciò – conclude Perocchio – non possiamo permetterci di trascurare l’imprescindibile appuntamento internazionale di Dusseldorf che è al centro dell’attenzione di tutta Europa ed in particolare della clientela russa e dei nuovi paesi comunitari che dopo aver acquistato prodotti nautici italiani si apprestano oggi a visitare le nostre coste”.

ASSOIPTA – ASSOMARINAS non può infatti trascurare il fatto che attualmente circa un terzo dei maxiyachts in costruzione è già acquisito dalla clientela russa e parecchi investitori di quell’area stanno acquisendo importanti partecipazioni nei porti turistici italiani e nelle connesse attività immobiliari. La presenza di ASSOIPTA a Dusseldorf non trascurerà anche la cosiddetta nautica minore e quella carrellata che con migliaia di imbarcazioni, soprattutto nella stagione estiva, utilizza i porti turistici di laghi e mari del nostro Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>