Manager italiani, ecco le scelte dei colossi della nautica

di Gtuzzi Commenta

Due tra i più importanti cantieri nautici sul pianeta, ovvero Sunseeker, inglese, e Bénéteau, francese, hanno deciso di assumere dei manager italiani per dare nuovo slancio alla propria attività. Un altro indizio di come un numero sempre maggiore di cantieri nautici stia scegliendo dei manager italiani a cui affidare una vera e propria opera di rinascita.

Manager italiani alla guida di cantieri stranieri

Fino ad ora si possono considerare solamente delle coincidenze, ma probabilmente la tendenza andrà in tale direzione. Con tutti i benefici che si possono riflettere sull’intera industria nautica italiana: un segnale importante soprattutto in virtù del raggiungimento di un nuovo livello qualitativo dopo degli anni particolarmente complicati.

Frabetti al cantiere inglese Sunseeker

All’interno del cantiere inglese Sunseeker è stato assunto Andrea Frabetti, che ha lavorato per quasi un trentennio nel Gruppo Ferretti, e che ha già dato dimostrazione di avere le idee più che chiare in riferimento al piano non solo per consolidare, ma anche per rilanciare l’attività del colosso britannico. Ad esempio, dopo neanche trenta giorni dalla sua nomina, ha preso l’importante decisione di aumentare, raddoppiandola, la capacità di produzione del cantiere, stringendo una nuovissima rete di alleanze. Sempre in Inghilterra, il cantiere Fairline ha stretto ancora di più i rapporti di collaborazione con AM Yacht Design, di Alberto Mancini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>