America’s Cup 2012, Emirates Team New Zealand sospende gli allenamenti

di Redazione Commenta

Tanta pretattica in vista della prossima tappa a Venezia dell’America’s Cup World Series. Anzi, visto che mancano circa 6 mesi, è probaile che il nuovo varo degli AC 72 le attenzioni sono rivolte già alla Louis Vuitton Cup di luglio prossimo. Anche perchè il regolamento prevede un numero limitati di allenamenti e i team vogliono ottimizzare al meglio le loro possibilità. Seccede così che Oracle Team Usa è in cantiere per aver distrutto l’ala rigida, Artemis Racing ha avuto problemi durante il traino, Luna Rossa non naviga per vento debole e Emirates Team New Zealand  fa sapere di voler aspettare.

Il motivo? lo leggiamo in una nota ufficiale:

Emirates Team New Zealand ha sospeso  il suo programma di vela per l’AC72, motivando questa decisione dopo aver concluso i primi test di affidabilità e funzionalità dei sistemi. La barca andrà in capannone per 10 giorni, tra le altre cose, per delle le modifiche rivolte a produrre maggiori prestazioni dalla barca.

E’ evidente che gli AC 72 hanno colmato il gap che si era creato con l’AC 45: ora partono tutti da (quasi) zero e ognuno cerca di sfruttare al massimo i risultati e i dati raccolti durante i test. Grant Dalton,  general manager di Emirates Team New Zealand ha fatto sapere:

Dopo 16 giorni in acqua, ci sono dati  confortanti, ora possiamo lavorare all’incremento della velocità sviluppando sistemi di bordo e di corsa meccanica il tempo alla squadra di sviluppare la comunicazione e la gestione della barca. La squadra ha raccolto e analizzato una massiccia quantità di dati ogni volta che il 72 ha navigato e ha messo a punto alcune modifiche che – ci aspettiamo-  miglioreranno le prestazioni.

 

Le modifiche più evidenti riguarderanno le carene, ma i progetti sono top secret e solo a metà novembre potremmo confrontare le modifiche apportate. E qui si vedranno le differenze anche con lo scafo di Luna Rossa, visto che i due team si ritroveranno nel Golfo di Hauraki per altri test prima della pausa natalizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>