MSC Lirica approda ad Abu Dhabi

di Redazione Commenta

Spread the love

Abu Dhabi ha raggiunto un ulteriore traguardo nello sviluppo turistico. E’ arrivata, infatti qualche giorno fa, nel nuovo terminal crocieristico del porto di Mina Zayed l’elegante e moderna nave da crociera MSC Lirica, che fino a marzo del 2012 farà della capitale degli Emirati Arabi il proprio “home port”.

Giunti da Genova, i passeggeri a bordo di MSC Lirica hanno ricevuto un caloroso benvenuto ad Abu Dhabi con uno spettacolo pirotecnico e balli tradizionali Yolla e Ayallah.

La nave partirà ogni settimana da Abu Dhabi per 19 crociere lungo le coste di degli Emirati Arabi con scali a Muscat, Al Fujairah, Khasab in Oman e Dubai.

Alla sontuosa festa, organizzata per dare ufficialmente il benvenuto a MSC Lirica nel porto di Abu Dhabi, hanno partecipato lo Sceicco Sultano Bin Tahnoon Al Nahyan, Presidente dell’Autorità per il turismo di Abu Dhabi (ADTA), Mubarak Al Muhairi, Direttore Generale ADTA, Pierfrancesco Vago, Amministratore Delegato di MSC Crociere, e il campione mondiale e capitano della nazionale italiana di calcio Fabio Cannavaro, in qualità di ospite d’onore.

Bin Tahnoon Al Nahyan, durante i festeggiamenti ha sottolineato che MSC Lirica sarà ricordata per avere inaugurato un nuovo porto ad Abu Dhabi: “Ci auguriamo che MSC Lirica abbia aperto la strada a molte altre navi della compagnia” ha dichiarato. “Gli ospiti che MSC Crociere ha portato qui e i molti altri che porterà in futuro conosceranno la capitale degli Emirati Arabi per la prima volta. E speriamo non sarà l’ultima. Le nostre ricerche di mercato dimostrano che il 30% dei passeggeri delle navi da crociera ritornano successivamente per un soggiorno più lungo e noi li aspetteremo con rinnovato entusiasmo. L’investimento di ADTA in collaborazione con Abu Dhabi Ports Company, Abu Dhabi Terminals e Tourism Development & Investment Company in questo terminal crocieristico temporaneo, dimostrerà che è valsa la pena assicurare ai nostri visitatori un appropriato benvenuto.”

Pierfrancesco Vago, Amministratore Delegato MSC Crociere, ha commentato: “Sono orgoglioso di quanto abbiamo realizzato fino’ora e sono fiducioso che questo sarà solo l’inizio di una nuova importante era per il turismo crocieristico negli Emirati Arabi. Auspico una lunga e positiva partnership tra la Compagnia, il porto e le autorità per il turismo che garantirà l’afflusso di visitatori provenienti da tutto il mondo in questa regione. E’ un traguardo che ci auguriamo di raggiungere al più presto.”“A conferma delle nostre intenzioni commerciali ad Abu Dhabi in quanto nuova destinazione turistica altamente richiesta, abbiamo in programma l’arrivo di un’altra elegante  e moderna unità della nostra flotta nel 2012/2013, MSC Opera. Questa nave ha una capacità maggiore di MSC Lirica, è dotata infatti di 867 cabine, e sono state pianificate 25 crociere con 125 scali con una movimentazione di 54.000 passeggeri.” 

ADTA ha stimato che la decisione di MSC Crociere di inaugurare un “home port” ad Abu Dhabi genererà circa 22 milioni di dollari a stagione con un impatto diretto sull’economia locale che interesserà in particolar modo il settore turistico: food & beverage, retail, trasporti, compagnie aeree e settore alberghiero.  

Il turismo crocieristico è la prima priorità nella strategia di promozione turistica di Abu Dhabi che si propone l’obiettivo di raggiungere alla fine del prossimo anno 2,3 milioni di ospiti nelle strutture alberghiere. Abu Dhabi prevede di arrivare a 170.000 crocieristi entro aprile 2012.

Il nuovo terminal crocieristico temporaneo di Mina Zayed ha una capienza di 1.300 passeggeri ed è stato realizzato per le stagioni 2011/2012 e 2012/2013. In linea con gli ambiziosi progetti a lungo termine, l’ADTA sta studiando l’ipotesi di costruire un terminal crociere permanente a Mina Zayed.  

“In definitiva la nostra capacità di sviluppare il business legato al settore crocieristico si basa sulla combinazione di una buona pianificazione, infrastrutture di primo livello, strategie di marketing di successo e stakeholders solidi”, ha spiegato Mubarak Al Muhairi, Direttore Generale, ADTA. “Riponiamo grandi speranze nel business delle crociere che continua a crescere con piani a lungo termini che prevedono 300 scali e 600.000 passeggeri entro il 2030”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>