Yacht: Azimut – Benetti premiata due volte

di Redazione Commenta

Spread the love

Importante riconoscimento per Azimut – Benetti in occasione del Nautical Design Award: il prestigioso premio dedicato al design nautico, la cui cerimonia di premiazione si è svolta a Milano nei giorni scorsi è andato al Magellano 50 e al Benetti FB252 65mt Nataly; il primo è un 50 piedi a marchio Azimut, il secondo un 65 metri in acciaio e alluminio di Benetti.

La cerimonia di premiazione del Nautical Design Award è giunta alla fine di un periodo di eventi, tra cui esposizioni e mostre fotografiche, che hanno animato la zona dei Navigli milanesi; esperti del settore nautico e del design costituivano la giuria del Premio, coordinata da ADI e da Yacht & Sail.

Magellano 50 ha ricevuto il premio nella categoria “Imbarcazione a basso impatto ambientale”, essendone riconosciuta la capacità innovativa e il livello tecnologico, capace di coniugare le necessità dell’armatore col rispetto dell’ambiente: l’imbarcazione ha ricevuto la certificazione Rina Green Plus, avendo utilizzato motori a basse emissioni, carene ed eliche ad elevato rendimento, pellicole anti raggi VV, per la limitazione dello scambio termico lungo le superfici dei cristalli, illuminazione a LED e laminazione in infusione dei componenti in vetroresina.

Il Benetti FB252 Nataly ha invece ricevuto il premio nella categoria “Yacht a motore oltre i 40 metri” : si tratta di un 65 metri in acciaio e alluminio, realizzato all’insegna dela modernità, caratterizzata dalla cura degli interni, in cui si distinguono i materiali pregiati utilizzati (legni, pelli e marmi) e lavorati con perizia.

La vittoria del Nautical Design Award apre alle due imbarcazioni le porte dell’ ADI Design Index, un premio triennale aperto a tutte le categorie di prodotti che assegna il Compasso d’Oro, il più importante riconoscimento italiano nel settore del design, che vanta oltre mezzo secolo di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>