Navi della Marina Militare: Alghero

di Redazione 1.261 views0

Spread the love

Alghero è una nave da guerra della Marina Militare Italiana di tipo cacciamine. Il cacciamine è una nave militare progettata per la localizzazione e la distruzione di mine navali. Per fare questo le navi possiedono sonar e veicoli specializzati con i quali rilevare, tracciare e investigare gli ordigni. Per evitare la detonazione delle mine gli scafi vengono realizzati con materiali che riducano al minimo la loro traccia magnetica.

Alghero è stata costruita nei Cantieri Intermarine di Sarzana ed è stato consegnatonel marzo del 1993. Il Crest della Nave Alghero, è così descritta:

Dalla forma esterna rettangolare, è rifinito all’esterno da una piccola e ordinata corda, in alto al centro la corona turrita della Marina Militare si staglia, quasi completamente esterna, mettendo in evidenza i contorni superiori delle sue torri. All’interno la figurazione è divisa diagonalmente in due aree da una banda, nei due campi così ottenuti sono sistemati da una parte il cacciamine che silenziosamente avanza e controlla il mare e dall’altra ci mostra lo stemma della città di Alghero che, coronato e fregiato da rami di ulivo, riporta lo scudo diviso orizzontalmente in due settori. Quello in alto che riprende i colori della bandiera catalana, vuole così ricordare, unitamente alla corona, la sua antica appartenenza alla cultura spagnola, mentre quello in basso mostra, su un roccioso scoglio marino un armonico e oscillante ramo di corallo, quale prezioso simbolo della città. La dicitura “MHC ALGHERO” è posta nel cartiglio a siglare con il nome dell’Unità il crest.

La nave alghero è una delle dodici cacciamine della flotta militare insieme alla nave Lerici (M 5550) alla nave Sapri (M 5551) alla nave Milazzo (M 5552) alla nave Vieste (M 5553) alla nave Classe Gaeta Gaeta (M 5554) alla nave Termoli (M 5555) alla nave Numana (M 5557) alla nave Crotone (M 5558) alla nave Viareggio (M 5559) alla nave Chioggia (M 5560) e alla nave Rimini (M 5561).

Via | Marina militare italiana, Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>