Compagnie du Ponant, nuovo yacht di lusso nel 2013

di Redazione Commenta

Compagnie du Ponant, azienda francese attiva nella promozione di crociere e navigazioni in lusso, ha deciso di espandere ulteriormente i propri business: il colosso di Marsiglia ha infatti già provveduto a ordinare l’ennesimo yacht di nuova generazione, il quale vanta ben 132 cabine lussuose e altre suite realizzate da Fincantieri. L’imbarcazione a cui stiamo facendo riferimento non ha ancora un nome di battesimo, ma comunque rappresenterà una degna compagnia per le sorelle “Le Boreal” e “L’Austral, lanciate, rispettivamente nel 2010 e lo scorso mese di aprile. L attesa è molto alta e ambiziosa, nonostante il completamento naturale di tutti i lavori avverrà nel 2013.

La flotta in questione, tra l’altro, comprende anche altre navi, come ad esempio Le Ponant e Le Levant, ma solamente Le Diamant si avvicina alla stazza della nuova creatura in previsione per il prossimo biennio. L’ordinativo infatti testimonia come la compagnia transalpina sia in netta e costante crescita da questo punto di vista; la leadership nelle crociere viene ampiamente consolidata, con strategie, investimenti e sviluppi ben congegnati e un mercato dominato dalle scelte esperte dei vertici. Gli ultimi mesi di questo 2011 dovrebbero anche riservare un nuovo record, vale a dire il superamento dei ventimila passeggeri annui, mentre il turnover, ovvero il valore di tutte le transazioni poste in essere in un determinato periodo, è stimato attorno agli ottanta milioni di euro.

Un altro fattore di cui Compagnie du Ponant può andare senz’altro fiera è rappresentato dal riconoscimento del marchio “clean ship”, grazie alle sue flotte che rispettano tutti i requisiti ambientali, come ad esempio il trattamento delle acque inquinate, il basso consumo di carburante e un’avanzata posizione dinamica. Anche questi business, come si intuisce facilmente, sono piuttosto redditizi. In conclusione, si possono aggiungere altre caratteristiche del nuovo yacht della compagnia: l’investimento sarà pari a cento milioni di euro e la nave potrà ospitare fino a 264 passeggeri e 140 membri dell’equipaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>