V° Campionato Invenale di Porto S. Stefano: le premiazioni

di Redazione Commenta

Spread the love

Pioggia battente, scirocco a 35 nodi sotto raffica, visibilità pessima, mare proibitivo, hanno fatto saltare domenica tutte le manifestazioni sportive programmate sull’Argentario. Rinviata la partita di calcio Argentario – Saurorispescia, rinviata la regata Trofeo Caravaggio, annullata l’ultima regata del Campionato Invernale di Porto S. Stefano per imbarcazioni a vela d’altura.

Le condizioni meteo marine infatti, non avrebbero permesso al Comitato di regata di tenere sotto controllo la flottiglia delle imbarcazioni partecipanti. Per questa manifestazione che a domeniche alterne ha movimentato per tutto l’inverno le banchine e le acque di Porto S. Stefano, valgono le classifiche della precedente regata.

Ha vinto l’invernale santostefanese nel primo gruppo IRCLancelot” di Leandro Cencetti; 2° posto per “Picci” di Piero Salvatore, 3° posto a “Anema e Core” di Alvaro Trillò.

Nel secondo gruppo delle barche stazzate IRC la classifica vede al primo posto “Valete” del portercolese Andrea Coli; 2° posto per “Scorpio” di André Benaim, 3° posto per “Uxor” di Attilio Benedetti.

La classifica della classe libera, i cosiddetti “Ciocchi” è la seguente: 1° “Zeurino” (Luciano Loffredo), 2° Brigand (Marco Perillo), 3° “Capriccio” (Augusto Bianchini), 4° “Carand” (Giulio Scotto), 5° “Kiron” (Maurizio Muscaritoli), 6° “Tangaroa” (Claudio Vitelli), 7° “Paziella” (Mauro Alessandroni), 8° “Damarossa” (Giorgio Rizzardi), 9° “O14” (Luigi Mascioli), 10° “Muchless” (Bus Europe).

La premiazione ha visto tutti gli equipaggi riuniti al bar “Tre Quarti”, in una atmosfera di grande, sana, allegria. Il Campionato Invernale di Porto S. Stefano ha dimostrato di essere una gara interessantissima sotto diversi profili, da quello tecnico a quello spettacolare e promette di diventare una manifestazione tradizionale valida anche sul versante turistico.

Fonte: Yacht Club Santo Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>