Targa 58: il vigoroso sports cruiser della Fairline

di Redazione Commenta

Spread the love

Stupefacenti linee esterne, proporzioni e stile danno al nuovo sports cruiser Targa 58 un’imponenza ineguagliabile sia in mare che in porto, ma ancora più degna di nota è l’evoluzione di bordo che include numerose caratteristiche innovative.

Considerate, ad esempio, l’alloggio su un solo livello e lo spazio dell’area cucina, dove basta premere un solo pulsante per dare il via a un’eccezionale trasformazione: le lastre dell’enorme tetto si aprono silenziosamente, le finestre laterali si retraggono (in optional) e il portello del patio scompare completamente convertendo il salone del pozzetto in un magnifico ambiente all’aperto.
Un parasole elettrico integrale in optional offre un’ottima protezione ai sedili del pozzetto a poppa che possono essere convertiti in un’enorme zona prendisole al solo tocco di un altro pulsante. Il vantaggio? La flessibilità di scegliere lo stile di vita e l’ambiente preferito a bordo senza troppi sforzi e quasi all’istante.

Questo design pionieristico permea l’intera barca con una zona alloggi splendidamente attrezzata e veramente lussuosa e nuovi standard di massima perfezione in ogni singolo dettaglio. L’elegante scala curva, con il suo atrio luminoso e arioso e la lavanderia su un lato, svela un’eccezionale configurazione sotto coperta. L’ubicazione del bagno a prua della cabina armatoriale sfrutta la vasta larghezza del T58 per creare una stupefacente cabina dotata di un’ampiezza e luminosità mai viste in altri yacht di questa categoria. Ma non si rimane stupiti solo dalla cabina armatoriale: le due sontuose cabine per gli ospiti vantano spaziosi bagni e, a seconda delle preferenze, possono ospitare due posti letto o un letto matrimoniale, mentre anche l’interponte, con il suo elegante specchio di poppa, può servire da cabina addizionale straordinariamente luminosa. Con prestazioni fino a 38 nodi e la manovrabilità senza precedenti che tutti si aspettano, questo meraviglioso modello diventerà senza dubbio un’altra pietra miliare dell’illustre eredità dei Targa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>