Settembre ricco di eventi per lo Yacht Club Costa Smeralda

di Blogger Commenta

Dopo la meritata pausa estiva riprenderà il calendario sportivo dello Yacht Club Costa Smeralda. L’agenda di settembre riflette in pieno l’interesse del Club nei confronti delle classi veliche competitive emergenti, e al contempo denota la consueta attenzione per i grandi eventi dedicati ai superyacht. Emblema di questo duplice orientamento sono le due regate dedicate ai giganti della vela, la Perini Navi Cup e la Maxi Yacht Rolex Cup, e le due regate rivolte ad alcune delle classi veliche più competitive in circolazione, Audi Melges Sailing Series 20 e Audi Melges 32 World Championship.

Apre il fitto calendario di settembre la terza edizione della Perini Navi Cup, che dal 3 al 5 richiamerà sulle banchine della Marina un’elegante flotta composta da 21 velieri progettati e costruiti dai rinomati cantieri Perini Navi, leader mondiale nella realizzazione di navi a vela. La sua fama internazionale è dovuta ad uno stile unico, che abbina applicazioni tecnologiche innovative ed eleganza, in un mix vincente che pone questi scafi ai vertici della nautica mondiale. Emblema dello stile Perini Navi The Maltese Falcon, uno tra gli spettacolari velieri che prenderanno parte alla regata. Lunga 88 metri, questa nave è dotata di un rivoluzionario sistema che permette di gestire le 15 vele quadre, montate su tre alberi in carbonio di 55 metri, in maniera del tutto indipendente l’una dall’altra. Un’altra delle eccellenze uscite dal cantiere viareggino che ormeggerà a Porto Cervo è il 56 metri Riela, costruito interamente in alluminio e consegnato lo scorso giugno.

Il secondo degli eventi in programma è la Maxi Yacht Rolex Cup (6-12 settembre), giunta alla ventesima edizione e uno dei classici della stagione velica dello Yacht Club Costa Smeralda. Ad oggi sono già 38 i Maxi iscritti alla manifestazione, tutti di lunghezza compresa tra 18 e 46 metri. La flotta si sfiderà sui percorsi costieri che si snodano lungo la costa orientale della Sardegna e sarà divisa nelle categorie Racing, Cruising, Wally, Mini Maxi e Spirit of Tradition, e per la prima volta parteciperà anche la classe Maxi Swan, per cui la regata di Porto Cervo rappresenta la terza tappa del circuito 2009. Tra i protagonisti della regata Alfa Romeo dell’armatore neozelandese Neville Crichton, vincitore nella sua divisione nel 2003 e nel 2006 con lo scafo precedente dallo stesso nome. Grande attesa anche per Gliss, di proprietà dell’armatore Marco Vogele, primo classificato alla Loro Piana Superyacht Regatta di giugno, mentre a rappresentare l’Italia ci saranno il 36 metri Viriella, dell’armatore Vittorio Moretti e Solleone di Leonardo Ferragamo, Presidente di Nautor’s Swan.

Dopo gli spettacolari Maxi yacht il campo di regata di Porto Cervo diverrà il teatro di due regate per flotte one-design a cui parteciperanno alcuni di velisti più esperti al mondo. Si parte il 18 settembre con Audi Melges 20 Sailing Series, che rappresenta la quinta ed ultima tappa del circuito 2009 per la classe. Varato nel 2008, il Melges 20 è uno tra i più giovani scafi monotipo che ci sia in circolazione e si caratterizza per un tipo di navigazione essenziale che permette di esprimere al meglio le intenzioni altamente competitive che caratterizzano tutti gli scafi Melges. Dopo le quattro tappe del circuito, che ha visto vincitore Value Team di Benedetto Giallongo, l’evento di Porto Cervo sarà decisivo per decretare il campione del circuito per quest’anno.

Il calendario sportivo 2009 a Porto Cervo si chiude con uno degli eventi più attesi di quest’anno, Audi Melges 32 World Championship (21-27 settembre). Riservata all’agguerrita flotta dei monotipo, la regata acquista un particolare valore perché rappresenta la prima edizione del Mondiale per la classe. Dopo aver dato prova delle proprie abilità tattiche nelle quattro tappe mediterranee del circuito Audi Melges 32 Sailing Series, i team a bordo delle imbarcazioni progettate da Reichel-Pugh si dovranno misurare sull’impegnativo campo di regata di Porto Cervo. Tra gli equipaggi che prenderanno parte alla competizione Calvi Network di Carlo Alberini, vincitore di Audi Melges 32 Sailing Series di quest’anno, con Gabriele Benussi alla tattica, e Team 93 dell’armatore Claudio Recchi, vincitore del series nel 2008, affiancato dal tattico Harry Melges. Tra gli italiani anche Uka Uka Racing, che l’armatore Lorenzo Santini ha affidato all’esperienza tattica di Lorenzo Bressani e il team di Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato.

<>. Ha commentato il Direttore Sportivo dello Yacht Club Costa Smeralda, Edoardo Recchi. <>