Azimut 82: Stefano Righini ne firma il progetto

di Blogger Commenta

Azimut 82: Stefano Righini ne firma il progettoStefano Righini firma un nuovo progetto che è la sintesi di razionalità dei volumi, di eleganza e raffinatezza dei dettagli, ambienti caldi inondati diluce che trasformano questo motoryacht nella perfetta isola privata, nel sogno di ogni armatore.

Il profilo dell ’Azimut 82 è metafora di sinuosità ed eleganza. Volumetrie maxi e strutture portanti accompagnano le grandi protagoniste della linea esterna dell’ Azimut 82: 25mq di superfici vetrate si snodano sui fianchi e, in corrispondenza dei punti di flesso, delimitano idealmente le diverse zone in cui è suddiviso il main deck: zona living, area pranzo, cucina, postazione di guida.

Il nuovo nato di casa Azimut presenta una nuova, grande finestratura a scafo in corrispondenza della cabina armatore, a tutto baglio.
La finestratura è costituita da quattro aperture verticali, di cui apribile quella verso prua.

Regolarità delle forme e razionalità degli spazi sono i tratti chiave di questo nuovo modello, concepito secondo criteri di ottimizzazione dell’uso dello spazio e della gestione della vita a bordo, garantendo all’armatore e ai suoi ospiti la massima intimità.

La vivibilità degli spazi esterni è sintetizzata da un valore: 116mq di spazio vivibile da poppa a prua, che si snoda tra piattaforma lift standard a poppa, pozzetto, l’ampio flybridge e un’ampia zona attrezzata a prua con ampio prendisole.

Ancora una volta il genio di Stefano Righini nel concept e l’originalità di Carlo Galeazzi hanno dato vita ad un nuovo innovativo modello di AzimutYachts, un luogo privilegiato ed esclusivo per vivere il mare in piena libertà.

www.azimutyachts.net