Mondiale Soling a Scarlino, dopo il secondo giorno di regate al comando l’ungherese George Wossala

di Redazione 374 views0

Spread the love


Al termine del secondo giorno di regata del Campionato Mondiale Soling a La Marina di Scarlino l’equipaggio ungherese (nella foto) formato da George Wossala, Peter Nemeth e Karoly Vezer è primo in classifica con 15 punti. Al secondo posto l’argentino Gustavo Warburg ed al terzo il norvegese Preben Asbjornrod. Migliore tra gli italiani l’equipaggio di Maffezzoli al 23mo posto.

Alle 12.15 sotto un cielo parzialmente nuvoloso con sprazzi di sole e 10-12 nodi di vento da nord est il Comitato di Regata ha dato il via alla terza regata del Campionato Mondiale Soling. La flotta di 40 imbarcazioni provenienti da 17 nazioni ha tagliato la linea di partenza per poi puntare la prua verso le verdi colline maremmane e l’antico borgo medievale di Scarlino. Nel corso della regata il cielo si è rannuvolato sempre di più e all’inizio della terza bolina il vento è ruotato di 180 gradi.

Il tempestivo intervento del Comitato di Regata presieduto da Luigi Cuccotti hanno consentito il completamento della prova grazie al nuovo posizionamento del campo e la riduzione del percorso di un lato. La terza regata del giorno è stata vinta dall’austriaco Carl Auteried (AUT117), seguito al secondo posto dall’argentino Gustavo Warburg (ARG32) e al terzo da un altro equipaggio austriaco timonato da Stefan Glanz (AUT114). Migliori tra gli italiani l’equipaggio Maffezzoli (ITA259) al quindicesimo posto.

Dato che le condizioni meteo continuavano a peggiorare con notevoli temporali sul cielo del Golfo di Follonica, il Comitato di Regata ha invitato la flotta a far ritorno a terra issando l’intelligenza a terra, il segnale che indica alla flotta di restare in attesa di decisioni da parte dell’organizzazione. In serata i 130 velisti con le loro famiglie hanno partecipato alla cena organizzata dal Club Nautico Scarlino presso la Sala Auser. Ancora un’occasione per gli atleti provenienti da Germania, Austria, Stati Uniti, Brasile, Argentina, Canada, Danimarca, Francia, Ungheria, Slovenia, Gran Bretagna, Portogallo, Spagna, Svizzera, Olanda Norvegia e Italia di scoprire le specialità eno-gastronomiche della Maremma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>