Campionato Europeo Giovanile RS:X, Laura Linares e Liran Machlev i nuovi campioni

di Redazione 241 views0

Spread the love


Grazie alle cinque prove disputate nei giorni scorsi, Laura Linares da Marsala e Liran Machlev da Tel Aviv si sono laureati oggi campioni europei under 19 della Classe olimpica RS:X. Ancora una volta infatti i 90 atleti provenienti da 12 nazioni hanno dovuto fare i conti con un vento troppo leggero che, soffiando non costante da est intorno ai 5-6 nodi, ha costretto il comitato di regata a dichiarare definitivamente chiusi i giochi dopo 2 tentativi di partenza. In uno sport velico anche questo ci può comunque stare e le 5 prove fin qui disputate sono state valide per l’assegnazione dei titoli.

Un successo per i due vincitori che premia sicuramente la costanza di rendimento che ha fatto la differenza in una competizione dove la qualità non è certo mancata, indice che il mondo giovanile della classe olimpica è in fermento e pronto a sfornare nuovi interessanti protagonisti di domani per il dopo Beijing. Tra gli uomini, alle spalle di Machlev, l’argento è arrivato un pò a sorpresa per il britannico Alistair Masters, seguito sul terzo gradino del podio dall’altro israeliano, e probabilmente alla vigilia più accreditato, Ron Asulin. Bella realtà italiana è stato Manfredi Misuraca, quindicenne del Lauria che malgrado una squalifica ha chiuso in quarta posizione non lontano dal bronzo.

Se Eolo fosse stato più clemente, chissà come sarebbe finita. In campo femminile semplicemente da manuale l’ennesima affermazione giovanile della
fuoriclasse Laura linares. Vittoria che fra i più piccoli a questo punto potrebbe anche essere l’ultima visto che la marsalese ormai maggiorenne sembra
essere pronta per il definitivo salto di qualità fra i più “grandi”, puntando direttamente ai prossimi giochi olimpici. Se il buongiorno si vede dal mattino
dopo i fasto della Sensini il windsurf olimpico azzurro potrebbe avere trovato gia la sua nuova regina.

Sul podio femminile, ancora una isreliana a medaglia: Lior Shimoni l’ha infatti spuntata per un soffio sulla francese Sybille Bosch, terza davanti alla sorella Leonore. Un plauso particolare alla squadra israeliana che negli ultimi anni si è sempre presentata ai maggiori appuntamenti con il windsurf della classe olimpica numerosa con atleti estremamente interessanti e preparati. Evidentemente il successo ad Atene 2004 di Gal Friedman ha fatto scuola tra il Mediterraneo orientale ed il Mar Rosso. La polacca Kamila Tomkiewicz è la vincitrice del Campionato Internazionale Under 21 Femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>