Trofeo Regione Autonoma Sardegna, la prima giornata di Audi Q8

di Redazione 266 views0

Spread the love


Cagliari accoglie la flotta dei TP52 offrendo ottime condizioni meteo ed un perfetto campo di regata. Il vento di intensità 10/12 nodi da 165°, la temperatura di 30/32 gradi centigradi ed un tenue moto ondoso hanno permesso alle 13 imbarcazioni in gara di disputare tre splendide prove nell’ambito della terza tappa della Med cup, per il Trofeo Regione Autonoma Sardegna.

La prima prova vede la superiorità indiscussa di Mean Machine, che, scegliendo nella prima bolina il lato sinistro del campo di regata, accumula un deciso vantaggio e chiude con una netta vittoria sugli avversari. Lo scafo cileno/spagnolo Mutua Madrilena, timonato dall’italiano Flavio Favini, ottiene il secondo piazzamento. In terza posizione il TP americano Quantum, condotto dallo skipper Terry Hutchinson. Dopo un serrato confronto con gli spagnoli di Desafio e gli argentini di Matador, AUDI Q8 ha dovuto cedere il passo, finendo in ottava posizione, davanti allo svedese Artemis.

Buona partenza del nostro AUDI Q8 nella seconda prova. Il team italiano sceglie però nella prima bolina il lato sinistro come del resto Mean Machine. Sul lato opposto, avantaggiati dal cambiamento di intensità e di direzione del vento, che raggiunge i 17 nodi girando verso destra a 180°, Quantum e Bribon si posizionano in testa al gruppo. Silver Surfer si rende protagonista di una spettacolare rimonta. Decimo, dopo una poppa condotta in maniera eccellente, recupera ben 7 posizioni, guadagnando un terzo posto, a soli 3 secondi da Bribon e a 9 da Quantum, e riuscendo a difendere il brillante piazzamento sino al termine della gara.

Alle 16:15 viene fissata dalla Giuria la partenza di una terza prova, che determina risultati alterni per gli equipaggi ed un ulteriore stravolgimento nella classifica, a causa della instabilità e della ridotta intensità del vento, sceso a 14 nodi. AUDI Q8 in sofferenza, rimane invischiato nel gruppo e termina 10°. Si aggiudica il gradino più alto del podio Mean Machine, seguito nell’ordine dall’imbarcazione russa Rusal-Sinergy e da Matador.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>