Clamoroso a Pasquavela, trovata un’elica “nascosta” sotto lo scafo del Maremma di Vasco Donnini

di Redazione 1.412 views5

Spread the love


La giornata di ieri è stata movimentata dalla protesta di stazza nei confronti del Maremma di Vasco Donnini, imbarcazione vincitrice di molte edizioni di Pasquavela e che aveva ottenuto un primo overall e un primo di classe in IRC. Le voci di banchina che da anni parlavano di un ingegnoso (anche se assai poco sportivo) sistema per far ritrarre elica e piede all’interno dello scafo hanno trovato conferma. Al momento in cui scriviamo l’imbarcazione è agganciata alla gru di fronte ad una nutrita folla di regatanti tra cui il Presidente della Commissione Altomare della FIV Sergio Masserotti e il Presidente dell’UVAI Guido Leone che ammirano il marchingegno che permette all’elica di rientrare all’interno dello scafo con un tappo che va a sigillare ermeticamente lo scafo, evitando quindi di opporre resistenza: tale sistema, sembra essere un trucco per aggirare il sistema di compensi, poiché nel certificato IRC la barca è stazzata con elica fissa.

Il dinamometro elettronico inoltre legge 1206 kg di peso a fronte di un certificato IRC per 1500 kg. La commissione di stazza dovrà ora redigere il verbale di stazza e la palla passerà poi alla Giuria per le decisioni del caso. Al momento è grande lo sconcerto per quello che sembra purtroppo un grave episodio di assoluta mancanza di sportività e sono in tanti a chiedersi ovviamente da quanto questo tipo di sistema fosse stato messo in opera da Donnini sul suo scafo.

Sul fronte sportivo, un Sabato di riposo per tutti gli equipaggi, causa proibitive condizioni meteo che hanno investito anche l’Argentario con forti venti da Libeccio e mare molto mosso. E’ stato soprattutto il moto ondoso, non tanto il forte vento con raffiche fino a 35 nodi, a far prendere la decisione al comitato di regata alle ore 14.00 di annullare la giornata di regata, dopo che alle ore 10 era stata esposta l’intelligenza a terra seguita poi da un posticipo di tre ore. Durante tutta la mattina la situazione meteo è stata attentamente monitorata, ma il moto ondoso in aumento non appena usciti dal ridosso offerto dal monte Argentario ha impedito la posa dei due campi di regata. Le previsioni per la giornata di oggi prevedono forti venti da Ponente.

Commenti (5)

  1. Bel modo di gareggiare e alla faccia della sportività :)

  2. Finalmente hanno “acchiappato” il simpatico vecchietto…Sono anni che gira con barche truccate accaparrandosi trofei assolutamente non meritati!!!

  3. Ma meno male che c’è stato questa squalifica! Pasquavela non è più quella di una volta dove i velisti erano ancora educati e sapevano andare per mare, dove c’era il vero spirito della vela, una cucina favolosa era servita allo Yacht Club da signore simpatiche. Quanto al simpatico vecchietto, si difende da solo: http://www.firenzemagazine.it/?a=news-details&url=lunarossa&lang=it

  4. Hanno fatto bene a fermare il vecchietto, abbiamo osservato le sue modifiche quando la barca era in secco, facile vincere in quel modo, lo scafo diventava ancor più idrodinamico. Il “grande Vasco” ha avuto un comportamento del tutto sleale, ha dimostrato una volta di più la sua piccolezza. Un personaggio così non fa buona pubblicità alla vela, ne al Club Velico di Castiglione, ne ai castiglionesi. Secondo noi, neanche il suo equipaggio era al corrente del trucco, ha bluffato tutti come al suo solito. Bisogna pensare a controllare bene la prossima barca che userà, se farà ancora delle regate dopo questa figura di m…erluzzo. Ora capiamo perché fa fuggire i figli (1:31):
    http://www.youtube.com/watch?v=RGH3xAeHiGo

  5. Vasco è un grande velista..a prescindere da quello che è successo.Ha un amore per il mare esemplare.Le sue capacità veliche sono,per tanti regatanti,solamente un sogno!Per lo meno dopo le vostre ridicole e-mail abbiate il coraggio di firmarvi.Vorrei vedervi in mare nelle sitauzioni in cui,io,ho visto Vasco!!! Massimo B. Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>