Primo Trofeo Michele Jovanovic

di Redazione 562 views1

Spread the love


Dalle nevi di Prato Nevoso alle acque di Santa Margherita Ligure, grazie alle prestazioni del velista e sciatore Marco Trombetta, il J24 Carmela si aggiudica la speciale classifica combinata tra una gara di sci ed una regata velica. Terminando secondo nella classifica dello slalom gigante disputatosi sabato 15 marzo e quarto nella regata velica di domenica 16 marzo, quindi, Carmela ha vinto il primo Trofeo Michele Jovanovic. A pari punti con Carmela si è classificato Dip Me In Honey appartenente alla classe Etchells, grazie alla prestazione Diego Zamorani finito terzo sulla neve e ancora terzo in regata, ma che in base al regolamento ha dovuto cedere il passo a Carmela che ha ottenuto il miglior risultato parziale.

Per quanto riguarda la classifica sci, al primo posto assoluto è andato Giorgio Ferrantino, sciatore non velista, seguito da Ottavio Cimarosti primo degli sciatori/velisti, che però non ha potuto difendere il risultato con la regata pur essendo a bordo di una delle imbarcazioni favorite, l’Etchells MOTOMAR, a causa di una partenza ritardata. Tra le sciatrici Anna Guglielminetti e Maria Raimondo hanno fatto man bassa di premi, precedendo per una manciata di centesimi l’ottima Raffaella Valenti. Ai vincitori consegnati nel corso della premiazione gli sci ATOMIC e l’orologio SUUNTO messi a disposizione dagli sponsor.

Per quanto riguarda invece la classifica della regata, a precedere Carmela sono stati anche gli Etchells Cotonella di Franco Manzoli giunto però 16° nella classifica sci e Clarabella di Maurizio Manzoli, 17° nello slalom. Successo di partecipazione, con oltre trenta atleti al cancelletto di partenza della gara sulla neve, e di allegria per questa manifestazione, nata per commemorare il giovane velista Michele Jovanovic, scomparso tragicamente lo scorso anno e ricordato durante la premiazione in un momento di generale commozione. Ottima l’organizzazione, per una formula che tutti sono sembrati gradire, e che ci si augura possa crescere e migliorarsi negli anni futuri.

Commenti (1)

  1. Fratellino mio adorato, ti penso sempre. Non puoi immaginare l’emozione che ho provato nel vedere il golfo pieno di vele, tutte spiegate per te… il modo più bello per ricordarti… Tua sorella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>