Il Presidente del Boot di Dusseldorf ha scelto Se.Ri.Gi. quale proposta efficace e innovativa nel panorama nautico internazionale

di Redazione Commenta

Spread the love


Prosegue con successo la promozione del Cantiere Se.Ri.Gi. di Aquileia nell’Europa del Nord. Infatti al Salone di Dusseldorf, conclusosi nei giorni scorsi, le imbarcazioni dell’azienda di Rinaldo Puntin non solo hanno rinnovato l’interesse dei diportisti locali, ma hanno anche acceso l’entusiasmo degli appassionati e addetti ai lavori che da tutto il mondo raggiungono ogni anno la città tedesca per prendere contatto con le ultime novità del mercato della nautica da diporto.

Ancor più dello scorso anno, infatti, il grande cubo bianco all’interno del quale era posizionato il nuovo Solaris One 48 ha fatto centro, e sono stati oltre un migliaio i potenziali acquirenti ospitati, e soffermatisi per approfondire i dettagli non solo del 48 piedi, ma anche del nuovo 72 DH, di Doug Peterson, e del progetto del nuovo 60 piedi. Progetto il quale, sulla scorta dell’esperienza che sta maturando attorno al 48 piedi, si dovrebbe rivelare come una nuova proposta vincente dell’azienda aquileiese.

La stampa internazionale, assieme agli standisti e agli organizzatori del Salone di Dusseldorf, ha infatti decretato lo stand Se.Ri.Gi. quale esempio di innovazione ed efficacia di marketing dell’intera rassegna. Ciò è stato confermato anche dal presidente della Fiera di Dusseldorf, il libanese Abdul Rahman Abid, il quale, degustando i prodotti tipici che facevano da corollario alla proposta nautica aquileiese, ha espresso il vivo compiacimento dell’ente fieristico per l’impegno di Se.Ri.Gi. nei confronti della raffinata ma vasta clientela del Salone.

Ma tra i vip, non è stato soltanto il Presidente della Fiera a visitare la rappresentanza di Se.Ri.Gi.. Il progettista statunitense Bill Tripp, ideatore del Solaris One 48, ha infatti avuto a Dusseldorf la prima occasione per ammirare la realizzazione del suo progetto. Tripp è rimasto molto favorevolmente impressionato dalla qualità perseguita da Se.Ri.Gi. nel concretizzare la nuova imbarcazione.

Tanto che si è proposto a Puntin per promuovere la vendita del Solaris One 48 anche nell’America del Nord. Anche Doug Peterson, creatore del 72 Deck House, ha visitato lo stand di Dusseldorf, incontrandosi con Puntin per mettere a punto ulteriori dettagli del nuovo maxi yacht, due esemplari del quale sono già stati venduti.

“Le prospettive di vendita maturate a Dusseldorf con il 48 piedi – commenta l’amministratore del cantiere Puntin – che ci fanno pronosticare la vendita di altri dieci esemplari della nuova barca, ci inducono a intravedere un futuro proficuo per il nostro cantiere; infatti in questo modo abbiamo completato la capacità produttiva della nostra azienda fino all’intero 2009”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>