Concluso il Primazona Winter Contest – Trofeo Coopsette

di Redazione 242 views0

Spread the love


Una splendida giornata di primavera: 15° di temperatura, sole brillante, mare calmo e come tutte le giornate di primavera che si rispettano un bel match pari fra la tramontana del mattino e lo scirocchetto del pomeriggio. Solo gli Optimist sono riusciti a completare una prova con 3-4 m/sec, ridotta all’ultima bolina per non fare cadere la flotta in un bel “bianco”. Le altre classi sono state meno fortunate e quindi per loro il Trofeo Coopsette è stato assegnato sulla base delle classifiche maturate alla fine della terza giornata.

Nel salone della Scuola di Mare “Beppe Croce” gentilmente messo a disposizione dallo YC Italiano, un’atmosfera di festosa giovinezza ha accolto i vincitori dei Trofei COOPSETTE 2008 graziosamente consegnati dalla Sig.ra Patrizia Francia in rappresentanza del main sponsor Coopsette.

Optimist
Il fuoriclasse Francesco Rebaudi (YC Città di Genova) oggi ha vinto ancora negli Optimist, scarta un 3° e conclude con 6 primi posti e un secondo: chi poteva meglio di lui meritare il Trofeo COOPSETTE? Sebastiano Baranzini (CV Lago di Lugano) arriva oggi secondo, ed è secondo anche in classifica generale dopo 8 prove con uno scarto, penalizzato nel punteggio da un 14° della quarta prova. Vincitrice della sesta prova davanti a Rebaudi, Anna De Mari (YC Città di Genova) è terza in assoluto e prima delle ragazze, mentre l’unico maschio che è riuscito a battere Rebaudi è Tommaso Ciampolini, il quale avrebbe potuto salire sul podio se non fosse stato DNC nelle tre prove di domenica scorsa.

420
Nella classe 420 sono Cristina Celli e Silvia Morini (CV Ravennate) a conquistare il Trofeo COOPSETTE mentre Sergio Racco e Antonio Spagnolo (LNI Crotone) si devono accontentare del secondo posto così come si sono classificati secondi a Sanremo domenica scorsa. Terzi Federico Maria Maccari e Rocco Vitali (CV Bellano). Per trovare un equipaggio della I Zona bisogna scendere al 9° posto dove si sono classificati Alessio Trentini e Simone Bassetti (YC Italiano) e per trovarne un altro al 15° posto con Matteo Capurro e Matilde Caprino (YC Città di Genova): evidentemente abbiamo tanto da imparare …

470
Nei 470 Francesco Bertone e Simone Malagugini (LNI Genova) si aggiudicano il Trofeo COOPSETTE, lasciando rispettivamente il secondo e il terzo posto, a pari punteggio, a Francesco Bertagna-Marco Giannini (AN Sebina) ed a Elisabetta Saccheggiani-Gabriele Arnulfo (YC Italiano). Seguono al quarto posto le vincitrici del Trofeo Coopsette nel 470 femminile: Giulia Tobia e Giulia Moretto (LNI Genova) a testimonianza della buona scuola della sezione di Genova centro della Lega Navale Italiana.

Laser standard
Il leader di questa classe e vincitore del Trofeo COOPSETTE è Edoardo Bartolini (YC Italiano), sempre vincitore tranne che nella prima e nella quinta prova, seguito come un’ombra da Alessandro Bachi (YC Città di Genova) sempre secondo tranne che nella quinta prova e secondo in generale, mentre Emanuele Belgrano conquista un prestigioso terzo posto. Da segnalare che Davide Portaleone (AVAL-CDV) e Andrea Dellacasa (CAVM Recco) si sono fatti incredibilmente squalificare nelle regate di febbraio per non aver rinnovato la tessera FIV.

Laser radial
Lo YC Como trionfa e si porta a casa due Trofei COOPSETTE: quello del primo assoluto, conquistato da Oliviero Vitali, e quello della primo Laser Radial Femminile, classe olimpica, ben meritato da Giovanna Valsecchi
Al secondo e terzo posto della classifica generale troviamo Martino Tortarolo e Jacopo Scrivano, entrambi dello YC Italiano, che faranno parte, assieme a Filippo Schiapparelli, di un equipaggio di Match Race condotto da Edo Bartolini.

Laser 4.7
Il Trofeo COOPSETTE va a Pietro Seghezza (YC Italiano). Al secondo posto Erica Rusca (CN Ilva).

I commenti dei concorrenti al ritorno a terra sono stati complessivamente positivi per questa nona edizione del Primazona Winter Contest. Certo, Eolo avrebbe potuto essere più generoso la prima e l’ultima giornata, ma le altre domeniche hanno offerto splendidi momenti di vela, con mare calmo e vento sostenuto.

Il sistema delle partenze a ciclo continuo ha confermato la sua validità, permettendo di svolgere tre prove una di seguito all’altra con tre diverse classi senza fare aspettare i concorrenti dopo l’arrivo della rispettiva prova. Inappuntabile il lavoro dei Comitati di Regata e delle proteste: complessivamente oltre 30 Ufficiali di Regata si sono avvicendati a bordo e in terra per assicurare il corretto svolgimento delle regate.

Grazie alla collaborazione di tutti i Circoli Velici Genovesi si è potuta assicurare un’assistenza in mare, particolarmente necessaria in gennaio e febbraio, adeguata all’elevato numero di equipaggi in regata e monitorata da un severo responsabile della sicurezza secondo un ben preciso schema messo preventivamente a punto nel corso di apposite riunioni con i rappresentanti delle Società.

Un sentito grazie va allo YC Italiano ed allo YC Città di Genova, nelle cui rispettive sedi una bella cioccolata calda, preparata con l’ottimo Latte Tigullio, accompagnata dalla succulenta pasticceria tradizionale genovese della Grondona e dalle golose merendine Bauli, ha rifocillato i concorrenti al ritorno a terra. Insomma un’altra bella edizione di questo classico appuntamento invernale che l’anno prossimo festeggerà il decimo anniversario. Arrivederci quindi a Genova nel gennaio 2009.

Le classifiche su www.yci.it e su www.primazona.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>