Concluso il 18° Invernale del Ponente Ligure, vincono Manida e Acamar

di Redazione 349 views0

Spread the love


Un campionato da incorniciare, quello della diciottesima edizione dell’Invernale del Ponente, con dieci prove completate nelle nove giornate del calendario patrocinato dalla Provincia di Genova e da quella di Savona. L’ultima giornata, con tramontana tesa a 15 nodi sul campo di regata all’ombra della Lanterna, ha reso necessario disporre la linea di partenza a meno di metà lato, per evitare problemi di ancoraggio alla barca giuria, inevitabili sui fondali un miglio e mezzo al largo.

Questa soluzione ha procurato una prima scossa di adrenalina quando la Divisione Crociera, già sotto spinnaker, è andata all’incrocio con la Divisione Diporto impegnata sulla linea di partenza, e la situazione piuttosto ingarbugliata si è risolta con qualche dribbling da parte dei Diporto più aggressivi o con la repentina virata sul bordo libero di chi ha preferito la prudenza. Ma anche l’affollato primo giro della boa di bolina ha presentato qualche rischio, ed infatti ci sono state alcune collisioni ad effetto “domino”, nonché proteste a ripetizione.

Nella Divisione Crociera, solo 10 gli spi al vento nella prima poppa, saliti a 19 al secondo giro con il vento calato a 12 nodi. La potente X-Blues è andata in fuga come suo solito ma questa volta, sul lungo percorso di 10 miglia coperto alla media di 6,3 nodi, è riuscita a imporre alle inseguitrici un distacco sufficiente a vincere la prova. Comunque ottimi il secondo e terzo posto, rispettivamente, delle 9 metri Idea, a 1’16” dalla vincitrice, e Alex, a 1’34”.

Benché avesse già matematicamente conquistato il titolo, Manida ha preso parte anche all’ultima prova del campionato, facendo onore alla manifestazione e alla vela con la fredda traversata da Varazze a Genova, dove ha idealmente ricevuto il testimone dalla plurivittoriosa Helga 3, il cui tentativo di stabilire il record di otto titoli nel Ponente è andato deluso con il disalberamento subito a novembre.

Manida ha comunque meritato il successo, imponendosi anche nelle prove in cui è stata presente la campionessa uscente, e all’equipaggio degli skipper Alberto Patrone (timoniere) e Francesco Damonte (drizzista), composto da Luigi Bavelloni (prodiere), Stefano Locatelli (albero), Sergio Pochini (scotte), Raffaello Forgione (scotte) e Massimo Accinelli (randa) va il plauso per il perentorio tabellino di marcia composto da 5 vittorie, 2 quarti e 2 quinti posti.

I distacchi in classifica sanciscono il dominio di Manida, Proto 35′ (CV Cogoleto) che ha chiuso il campionato a 18 punti, davanti a Tonno Subito, First 40.7 di Robert Hayes dello YC Italiano, a 24 punti (6-3-1-3-5-3-3-2-4-6) e terzo posto per Idea, RO 330 di Fabio Caroli del Varazze CN a quota 27 (8-8-3-2-3-2-2-5-13-2). Nel Gruppo 1-2 Crociera, vittoria di Tonno Subito, seguita da Sices Rosmarina di Giuseppe Carosso del Varazze CN mentre concludono terze a pari punti Flying Cloud di Davide Noli del Porto Maurizio YC e Scintilla J di Antonio Macrì dello YC Italiano.

La 3^ Classe Crociera registra l’affermazione di Manida, davanti a Idea, con terzo posto per Betelgeuse, timonata da Carlo Ravarini della LNI Milano. Infine, nel Gruppo 4-5 Crociera, dominio con 9 vittorie di Alex, di Giorgio Saettone della LNI Savona, seguita da Emozione, di Giovanni Repetto, e da Maestro Ray, di Donald Hart, tutti e due portacolori del CN Ilva di Prà.

Nella Divisione Diporto, vittoria di giornata di Iaia 2, che ha completato le 7 miglia di percorso alla media di 5,4 nodi, davanti a Melania e Sunny 2. Anche nella Divisione Diporto il Trofeo Marina di Varazze era già matematicamente conquistato da Acamar, Grand Soleil 45J di Roberto Grassi del Varazze CN, davanti a Iaia 2, Sun Odyssey 42-Performance di Adelio Frixione della LNI Genova Centro, mentre la sfida per il terzo posto ha visto il successo di Melania, Elan 333 di Bergamasco-Ciavatta e Massa, sulla campionessa uscente Sunny 2.

Nel Gruppo 1-2 Diporto, Acamar si è imposta sulla Leon Pancaldo, nave scuola dell’omonimo Istituto Nautico di Savona, e su Cleo di Alfonso Sicignano del Varazze CN. Nel Gruppo 3-4, la lotta per il primato si è risolta a favore di Iaia 2, che ha staccato di 2 punti Melania mentre sul terzo gradino del podio sale Argo, di Michele Ghersina della LNI Savona. Nella 5^ Classe Diporto, brillante affermazione con 8 vittorie di Sunny 2, di Roberto Parodi della LNI Genova Sestri. Segue Pipaf 3, di Alberto Pittaluga della LNI Genova Sestri, che ha prevalso nella volata finale su Shalom Shamrock di Osvaldo Ferraro del Pontile.

Infine la classifica per Circoli, che il Varazze Club Nautico si aggiudica con i punti di Idea e Sices Rosmarina.
A regate finite, non resta che “riviverle” nelle foto su www.stockpix.it , con riprese anche dall’alto.
La premiazione avrà luogo sabato 16 febbraio, alle ore 17, alla Marina di Varazze. E’ possibile visionare le classifiche complete sul sito www.pegliponente.ge.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>