Coppa America, quanti cambiamenti nelle prossime edizioni!

di Gtuzzi Commenta

Importanti novità per la Coppa America. Infatti, Oracle Team Usa, la squadra che ha vinto l’ultima edizione, ha preso la decisione di modificare il formato. Nel caso in cui trionferà anche nell’edizione 2017, che si svolgerà a Bermuda tra il mese di maggio e quello di giugno, la Coppa America diventerà una sorta di tracciato di Formula Uno. Infatti, ci saranno edizioni biennali, al posto delle quadriennali attuali. Le barche saranno quelle dell’edizione 2017, ovvero i catamarani da 50 piedi.

Coppa America: ecco tutte le novità

L’America’s Cup verrà disputata seguendo un calendario biennale e vedrà la lotta tra gli attuali Ac50. Le regate di preparazione a tale appuntamento partiranno nell’immediato, ovvero nell’ultimo trimestre di quest’anno. Gli eventi che saranno compresi durante tale fase saranno dodici, ovviamente da svolgersi su ventiquattro mesi. Nei primi dodici mesi le regate prevedranno sfide interessanti con gli attuali Ac45. I seguenti dodici mesi vedranno sempre gli Ac45, ma ancora più rinnovati.

Dal 2021 in gara solamente gli Ac50

Le World Series termineranno con una gara in cui verranno determinate le squadre che parteciperanno agli America’s Cup Challenger Playoffs. Da qui, una finale permetterà di trovare lo sfidante che andrà a gareggiare contro il detentore dell’ultima Coppa America vinta nel 2019. Nel 2021 le regole saranno praticamente le stesse, ma in acqua ci potranno essere solamente gli Ac50. E i costi? Per partecipare alla Coppa America sarà necessario un budget da 30-40 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>