Sardegna e Catalunya più vicine dal punto di vista nautico

di Redazione Commenta

Spread the love

La nautica, pur essendo un settore cruciale dell’economia, spesso trova delle difficoltà ad imporsi nella cultura sportiva. Il fatto è si associa la nautica ad un’avventura chic e non proprio alla portata di tutti. In realtà basta osservare gli eventi gratuiti come quello di Pasqua per capire che è il contrario. 

La nautica non è isolamento e non è soltanto yacht di lusso. È anche e soprattutto condivisione di uno spazio fantastico come lo è il mare. Ecco allora la notizia di un accordo tra la Sardegna e la Catalunya che va in questo senso.

Siglata questa mattina ad Alghero, presso l’Espai Llull, sede di rappresentanza della Generalitat de Catalunya nell’Isola, l’intesa tra la Regione Sardegna e il Governo Catalano finalizzata alla promozione e realizzazione di interventi per lo sviluppo dell’occupazione.

Il protocollo, che porta la firma del Direttore dell’Agenzia Regionale per il Lavoro, Massimo Temussi e Joan Aregio, Secretari d’Ocupació i Relacions Laborals del Departament d’Empresa i Ocupació de la Generalitat de Catalunya, nasce dal riconoscimento delle affinità culturali ed economiche che uniscono i due paesi e che rendono semplici e proficue le attività di collaborazione e scambio di esperienze.

In quest’ottica si rafforza la collaborazione strategica volta alla realizzazione di azioni attive comuni dirette allo sviluppo e crescita delle opportunità imprenditoriali e occupazionali. Tre i macro settori strategici individuati nell’accordo internazionale: turismo, nautica ed enogastronomia.

Il Protocollo d’Intesa mira alla realizzazione di buone pratiche che favoriscano proposte progettuali comuni per la partecipazione ai progetti comunitari internazionali e transfrontalieri (Erasmus Plus), al rafforzamento delle politiche per l’occupazione giovanile (Garanzie Giovani), al miglioramento del sistema dei servizi per il lavoro e la mobilità territoriale (il Portale Moncat) e al potenziamento dei progetti per l’alta formazione legati all’occupazione e all’autoimprenditorialità (Master & Back, Microcredito ecc).

Tutti temi al centro di due convegni-studio di dimensione internazionale in programma nei prossimi mesi nelle città di Cagliari e Barcel(l)ona. “La Sardegna e la Catalogna hanno realizzato programmi e interventi a sostegno dell’occupazione che possono essere scambiati e adottati con successo – hanno sottolineato Massimo Temussi e Jordi Miró, Director general de Relacions Laborals i Qualitat en el Treball del Departament d’Empresa i Ocupació de la Generalitat de Catalunya, presente oggi ad Alghero – per questa ragione si ritiene importante la realizzazione di azioni positive comuni”.

Notizia di Buongiornoalghero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>