Crociere: concorso enogastronomico di MSC

di mar Commenta

Singolare iniziativa lanciata da MSC Crociere: si intitola ‘Crea il tuo primo piatto MSC’ il concorso che la compagnia ha lanciato sulla propria pagina Facebook.

Il vincitore della gara avrà la possibilità di di partecipare alla crociera enogastronomica che si svolgerà a bordo di MSC Splendida dal 7 al 14 gennaio prossimi e che solcando il Mediterraneo toccherà Spagna, Malta, Tunisia e Francia, e che vedrà a bordo il rinomato chef Mauro Uliassi.

Il conocorso, cominciato lo scorso 30 novembre, si concluderà il prossimo 12 dicembre: la gara consiste nel postare sul profilo Facebook della compagnia la foto della propria ricetta, accompagnata dall’elenco degli ingredenti usati e da un breve racconto che illustri com’è nata l’idea del piatto; per provare l’originalità e la creazione del piatto, i concorrenti dovranno apporvi un post-it con scritto il nome della pietanza.

A decidere il vincitore, trai dieci piatti più votati dai fan della pagina Facebook della compsgnia, sarà lo stesso Mauro Uliassi; l’ideatore della ricetta migliore avrà compe premio una crociera per due persone che partirà da Genova, facendo tappa a Barcellona, La Valletta, Tunisi, Civitavecchia e Marsiglia.

L’inizativa si inserisce in una più ampia serie di crociere enogastronomiche che vedranno avvicendarsi a bordo delle navi della flotta MSC aluni dei migliori cuochi europei: lo
spagnolo Paco Roncero (MSC Fantasia, dal 27 novembre al 8 dicembre 2011), il francese Gilles Epiè (MSC Splendida, 28 gennaio – 4 febbraio 2012), l’nglese Antony Worrall Thompson (conosciuto per i programmi tv) (MSC Splendida, 4-11 febbraio 2012) e il tedesco Kolja Kleeberg (MSC Lirica, 1-12 giugno 2012).

Marchigiano di Senigallia, Uliassi è co-proprietario di un ristorante nella sua stessa città, ed è considerato uno dei maestri italiani della cucina a base di pesce: ha ricevut a due stelle Michelin, Tre Forchette nella Guida del Gambero Rosso,il premio ‘La Cucina Eccellente’ e il ‘Riconoscimento di Magnificenza’ dell’Accademia della Cucina Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>