America’s Cup World Series: Napoli ci sarà

di Redazione 2

L’organizzazione dell’America’s Cup World Series di Napoli si è ritrovata per festeggiare il raggiungimento dell’accordo che porterà l’emozione della America’s Cup e i suoi protagonisti, nella città partenopea ad aprile 2012 e maggio 2013. Il Villaggio Regate sarà quello di Bagnoli, un quartiere a ovest di Napoli che dopo un piano di rilancio, come ad esempio la Città della Scienza, è pronta ad ospitare l’America’s Cup World Series.

Sarà un consorzio composto dalle autorità locali a curare l’organizzazione degli eventi, ovvero la Regione Campania, la Provincia di Napoli, la Città di Napoli e l’Unione degli Industriali di Napoli. Tanti guardano al futuro con la sicurezza che i due eventi in programma avranno un grande impatto sulla città di Napoli.

La competizione velica darà al pubblico italiano, che segue le vicende della Coppa America da oltre vent’anni, l’opportunità di osservare da vicino i migliori velisti al mondo darsi battaglia sugli avveniristici AC45, attesi al debutto nelle acque italiane proprio in occasione del primo evento fissato nella città partenopea.

Il primo appuntamento con l’AC World Series di Napoli è in programma tra il 7 e il 15 aprile 2012. L’evento in programma nel 2013, invece, si svolgerà un mese più tardi, tra l’11 e il 19 maggio ed è attualmente considerato come l’atto finale dell’AC World Series. Dopo la sua conclusione, infatti, i team voleranno a San Francisco per la Louis Vuitton Cup e le finali dell’America’s Cup.

Questo significa che i campioni del circuito 2012-2013 saranno incoronati proprio nella città partenopea. L’AC World Series offrirà percorsi brevi e stretti, pensati per garantire regate competitive tanto al pubblico assiepato lungo le banchine, quanto ai telespettatori. Il nuovo formato della manifestazione comprende una prova di velocità pura, un evento di match race e una serie di regate di flotta che vedranno impegnati sulla linea di partenza nove AC45 identici.

L’AC World Series rappresentano l’unica occasione per vedere i protagonisti dell’America’s Cup regatare tutti assieme. L’AC45, catamarano dotato di ala rigida, è il precursore della nuova generazione di barche di Coppa America. Capace di raggiungere velocità prossime ai 50 km/h, l’AC45 è comunque agile al punto da garantire regate tattiche e competitive, come saranno quelle “disegnate” dall’America’s Cup Race Management (ACRM). Domani le dichiarazioni dei protagonisti in proposito.

Photo Credit | Urnes by Flickr

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>