Tutto pronto a Levanto per i Mondiali di Surf Longboard

di Redazione Commenta

Levanto, una delle perle liguri che sorge a ridosso delle Cinque Terre, sta preparando in gran stile l’allestimento della finale dei Mondiali di Surf Longboard: la manifestazione, la quale è in programma dal 10 al 20 novembre prossimi, si svolge per la prima volta nel nostro paese, dunque il piccolo comune spezzino (gli abitanti sono poco meno di 5.600) può anche vantare questo record importante. La specialità di questo sport nautico prevede l’utilizzo della cosiddetta tavola lunga, strumento che consente delle evoluzioni ancora più spettacolari. Inoltre, lo scenario sarà adeguato e consono: le spiagge di Levanto, infatti, vengono ammirate da sempre per la loro bellezza, con l’ampia valle che si affaccia direttamente su questo mare.

Gli appassionati di surf sono in procinto di trasferirsi in massa in questa piccola città, con undici giorni a disposizione per conoscere quali saranno i nuovi campioni mondiali di specialità. Nella baia in questione, inoltre, giungeranno anche gli atleti, trentadue tra i maggiori surfisti a livello internazionale, quindi uno spettacolo sportivo ampiamente assicurato. L’appuntamento ligure fa parte integrante del Bear Pro World Longboard Title di quest’anno: tra i nomi più importanti figurano quelli del campione iridato in carica, Duane Desoto, in rappresenta delle Hawaii, ma vi saranno anche gli italiani Marco Boscaglia e Alessandro Demartini.

Inoltre, non si può non menzionare il campione europeo Antoine Delpero (Francia), senza dimenticare che gli outsider sono sempre pronti a sorprendere i più esperti. L’evento beneficia anche di una sponsorizzazione prestigiosa, vale a dire quella della Gazzetta dello Sport, primo quotidiano sportivo del nostro paese: per l’occasione, tra l’altro, una tavola speciale e di colore rosa (proprio in onore alla Gazzetta) svetterà all’ingresso del campo di gara. Altre iniziative faranno poi da corollario ai Mondiali veri e propri. D’altronde, il turismo di Levanto si basa essenzialmente sulla balneazione e sul mare, il surf non poteva che trovare un posto d’onore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>