Soldini a bordo del Maserati per battere tre record nell’Atlantico

di Redazione Commenta

L’obiettivo è ambizioso e prestigioso: Giovanni Soldini beneficerà della sponsorizzazione del brand Maserati per tentare di battere tre record velistici che si riferiscono all’Atlantico settentrionale. Il celebre navigatore in solitario e un team composto da altre persone faranno infatti parte del Maserati Yacht, nell’intento di infrangere i record relativi alle rotte Cadice-San Salvador, Miami-New York e New York-Lizard Point. Le sfide in questione sono state presentate dal numero uno di Fiat, John Elkann, e dal presidente dello Yacht Club Italiano, Carlo Croce. Inoltre, ogni mossa verrà monitorata con la massima attenzione dal World Sailing Speed Record Council, in modo da appurare che tutto si svolga in maniera corretta. Come ha spiegato lo stesso Soldini, non si può che essere felici nell’essere sostenuti da una compagnia così importante e nell’approcciarsi a un’avventura oceanica davvero emozionante e competitiva.

L’intento è quello di far sì che questa sia la prima imbarcazione italiana a segnare un record nautico in tali rotte, un evento mai accaduto prima d’ora. La sfida in questione, tra l’altro, vanta altre due sponsorizzazioni importanti e celebri, come quelle di Swiss Bank e Assicurazioni Generali, dunque non si può certo dire che l’interesse del mondo imprenditoriale e bancario sia mancato in questa occasione. Lo Yacht Club Italiano, il più antico di tutto il Mar Mediterraneo, meriterebbe un trionfo simile ed è per questo motivo che persino i fornitori sono stati scelte tra aziende di primissimo ordine, quali Vodafone, Boero Bartolomeo spa e Bulgari come Official Time Keeper.

La nave di Soldini si chiamerà appunto Maserati: si tratta di un mezzo che rappresenta la felice sintesi della tecnologia nautica, ma i record sono davvero a portata di mano. Il navigatore italiano ha spiegato come il traguardo potrà essere ottenuto unendo diversi valori, ovvero la passione, l’adrenalina, l’emozione, la velocità e l’innovazione, ricordando sempre l’identità e lo spirito nazionale che accompagnano questa avventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>