Golfo di Napoli: nuova cartina nautica per tutelare le aree marine

di Redazione 2

La sensibilizzazione nei confronti del mare e della sua tutela sono quanto mai necessari in questo periodo: ecco perché non si può non accogliere con favore l’ultima campagna promossa in maniera congiunta dalla Guardia Costiera e dall’Associazione Nautica Regionale Campana (Anrc), le quali hanno deciso di rendere più dettagliate le informazioni in merito agli atteggiamenti più giusti e idonei che bisogna tenere nelle aree marine protette. L’obiettivo da raggiungere, come appare evidente, è quello di inquinare il meno possibile e salvaguardare le risorse del Golfo di Napoli. Domenico Picone, ammiraglio della Guardia Costiera locale, e Marco Monsurrò, numero uno dell’associazione menzionata in precedenza, hanno presentato una nuova e innovativa cartina nautica, uno strumento che si ripromette di illustrare ai diportisti quali azioni vanno intraprese quando si naviga, evitando pertanto tutto ciò che può risultare oltraggioso nei confronti della natura marina.

La cartina in questione si caratterizza in particolare per la sua estrema semplicità di utilizzo e lettura: ma questa stessa semplicità non ne diminuisce l’efficacia, con il traguardo finale che rimane sempre quello della navigazione tranquilla ed eco-sostenibile. Tra l’altro, sono presenti anche dei numeri molto utili per le situazioni più svariate, tra cui quelli per effettuare le eventuali segnalazioni relative alle cinque aree marine protette che sono presenti nel golfo partenopeo: una delle più affascinanti è senza dubbio il parco marino “Regno di Nettuno”, il quale si trova nello specchio d’acqua compreso tra Ischia e Procida, un abile strumento di promozione turistica.

Nella cartina, inoltre, sono presenti delle procedure ben spiegate e minuziose, ovvero degli accorgimenti che devono essere seguiti alla lettera prima di cominciare una uscita in mare con la propria imbarcazione. Questa vera e propria check-list, insieme a molti altri elementi, fanno della cartina nautica del golfo napoletano una delle novità più importanti di quest’anno per il settore e non è escluso che possa ispirare modelli simili anche per altre insenature e specchi d’acqua.

Commenti (2)

  1. Buongiorno Simone! Finalmente, dopo mesi di notizie di cronaca nera che hanno coinvolto anche le nostre bellezze naturali, una gran bella notizia su uno dei golfi più belli e romantici d’italia!! Speriamo davvero che Napoli riesca a risorgere da tutto questo inferno che l’ha coinvolta!! Credo proprio che una bella vacanza, magari a capri, sia d’obbligo dopo questo tuo articolo!!

  2. Cara Alessandra hai colto nel segno! Queste notizie dovrebbero essere all’ordine del giorno e come vedi ne ho approfittato, visto che la penso come te sul golfo più romantico d’Italia: la nautica può essere un’ottima base di partenza per il rilancio partenopeo, ora si parla anche della candidatura della città come tappa dell’America’s Cup, speriamo dunque in un futuro positivo. Tutti a Capri allora!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>