Nauta 2011: a Catania spiccano i gommoni Ini Boats

di Simone Commenta

Nauta è la manifestazione nautica che si sta tenendo in questioni a Catania: ebbene, una delle innovazioni del settore e di cui può essere sicuramente fiero il nostro paese è sicuramente la prima apparizione assoluta dei gommoni open, due “creature” che sono nate dal cantiere Innovazioni Nautiche Italiane di Messina. In pratica, gli appassionati di imbarcazioni stanno già cominciando a interessarsi alle due nuove imbarcazioni: di cosa si tratta esattamente? La gamma di battelli in questione fa parte della famiglia Ini Boats, in particolare i modelli 570 e 690, mente l’890 è già in fase di progettazione. Questo vuol anche significare che vi sarà un’intensa fase di commercializzazione: in effetti, è prevista la messa in vendita dei primi dieci esemplari di tale tipo, un debutto da cui ci si attende molto per il rilancio e il pieno sviluppo del settore.

Il gommone di maggiore interesse vanta una lunghezza pari a nove metri (è il più lungo in assoluto), uno scafo piuttosto innovativo, ma anche una coperta su cui è necessario apportare delle lavorazioni e delle migliorie ulteriori. Il modello 890 è comunque ancora più ambizioso di quanto si potrà ammirare nel capoluogo siciliano, visto che è prevista una lunghezza pari a undici metri. Il design industriale è di primo livello e ha beneficiato della mente di Eugenio Coppo, architetto con molta esperienza in questo campo. Quali caratteristiche potranno attirare gli appassionati e i potenziali acquirenti?

Anzitutto, ogni linea sarà estremamente moderna, con tanto di consolle centrale: in aggiunta, la potenza più elevata dei due modelli già disponibili si aggirerà attorno ai 110 cavalli per il gommone più corto, mentre il 690 riuscirà ad arrivare anche a 250 cavalli. Gli optional, poi, sono davvero moltissimi e si va dalla timoniera idraulica fino all’impianto doccia, passando per i teli di copertura dell’imbarcazione. Per quel che riguarda, infine, il peso, nel caso del 570 sarà di 530 chilogrammi, mentre il 690 sfiorerà la tonnellata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>