Sciallino presenta l’unità da diporto “Sciallino 700 hybrid”

di Redazione 509 views0

Spread the love

Sciallino è lieta ed orgogliosa di annunciare l’imminente varo della sua nuova unità da diporto “Sciallino 700 hybrid“. Il 10 Gennaio ad Andora effettuerà prove di navigazione con il nuovo motore Steyr diesel-elettrico MO164M40. Previo appuntamento sarà possibile partecipare alla presentazione del nuovo “Sciallino 700 hybrid“.

A 50 anni dalla fondazione dell’azienda, la nuova “700 hybrid” vuole esplorare e sviluppare al massimo grado la sostenibilità ambientale della navigazione e pesca turistiche, oltre al comfort per l’equipaggio.

Per le traversate in mare aperto o in condizioni climatiche avverse, il motore diesel e il classico scafo “gozzo ligure” garantiscono alla “700 hybrid” le doti di grande marinità, affidabilità e sicurezza tipiche di tutti i prodotti Sciallino, senza alcuna riserva rispetto alle altre sue barche con motore tradizionale.

Per il piccolo cabotaggio costiero, la pesca alla traina, l’accesso alle aree regolamentate, la propulsione elettrica assicura impatto ambientale azzerato (con emissioni nulle) e una silenziosità impareggiabile.

Questa piccola ma grande novità è il primo passo in una nuova era, ed è il più naturale coronamento della cinquantennale propensione di Sciallino a realizzare barche pensate, costruite e utilizzate da chi ama il Mare e per chi ama la Natura.

Sciallino per lo sviluppo del prototipo si è avvalso della collaborazione di Scandiesel.

Sciallino ricorda che per ragioni logistiche (imminente trasporto via nave per il Giappone) non sarà possibile procrastinare o rinviare le prove in mare ai giorni successivi: perciò la data del 10 Gennaio è l’unica disponibile. È quindi indispensabile prenotare la prova in mare scrivendo a “[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>