Seconda giornata del Campionato Mondiale Laser SB3

di Redazione Commenta

Torbole, 21 luglio 2010. Seconda giornata con condizioni meteo ideali, con l’Ora, il vento termico del Garda da Sud che ha soffiato da mezzogiorno a 15 nodi, rinforzando a 18-20 nodi sui campi di regata delle due batterie della flotta di 108 Laser SB3 del Mondiale.
Altre 3 prove per ciascuna batteria, concludono così la prima fase di qualifica del mondiale: da oggii la flotta è divisa in due gruppi in base alla classifica: i primi 52 si contenderanno il titolo nella categoria Gold, e i restanti (Silver) decideranno la restante parte della classifica.

La classifica dopo 6 prove conferma al comando l’equipaggio britannico campione del mondo in carica: Craig Burlton, Adam Heeley e Steve White, con 13 punti, seguito a 1 punto dai connazionali Jerry Hill, Joe Liewellyn e Grant Rollers, alla pari al terzo con un grande protagonista del Mondiale, il timoniere ucraino Luka Rodion (medaglia d’argento 49er ad Atene 2004), che corre con bandiera russa insieme a Oleg Zsherebtsov (ex del giro del mondo Volvo Ocean Race con Team Russia) e Alexander Lebedev.

Al 4° posto il team sudafricano di David Hudson, David Rae e Marlon Jones, e al 5° un altro nome in grande evidenza ieri, l’altro sudafricano Ian Ainslie (ex di Coppa America con Shosholoza) con Roger Hudson e Adam Martin, i migliori in acqua ieri (2-1-4).

La vela azzurra continua a fare bella figura: il team campione nazionale in carica con Luca Bacci, Tiziano Nava e Duccio Colombi, mantiene il 7° posto a 11 punti dalla vetta della classifica (6-10-5 i risultati di ieri), bene anche il 16° posto di Roberto Caresani, Pietro Negri che hanno anche vinto l’ultima manche del giorno.

Gli equipaggi azzurri promossi alla flotta Gold sono 9, grazie anche agli ottimi piazzamenti di Nicola Neri, Aurelio Bini, Maura Fantioni e Fabrizio Asili (sul Laser SB3 si può essere anche in 4, basta non superare il peso massimo di 270 kg per equipaggio) al 23° posto, di Giovanni Meloni, Luca Maitan e Sandro Piredda al 24°, di Andrea Airò, Gerardo Trotta e Salvatore Pisanelli al 29°, quindi al 32° Germana Tognella, Mario Noto e Flavia Tomiselli (è anche terza tra le timoniere femminili), al 34° Franco Giulietti, Corrado Baldazzi e il nazionale Laser Michele Regolo, al 47° Cristian Ferro, Giampaolo Mignone e Tommaso Cigliana, e infine 52° Andrea Zuklic, Chris Moretti, Vittorio Costa e Luca Zuklic. Per la flotta italiana della classe, considerata la terza al mondo dopo inglesi e irlandesi, un buon risultato nel mondale che si disputa in casa.

Oggi via alle finali, sempre tre le prove previste per ciascun campo di regata, e previsioni stabili che lasciano immaginare ancora giornate spettacolari a Torbole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>