Medaglio d’oro a Pietro e Gianfranco Sibello nella Coppa del Mondo ISAF 2009

di Redazione Commenta

Spread the love

È medaglia d’oro per Pietro e Gianfranco Sibello al Trofeo Princesa Sofia di Palma di Maiorca, terza prova della Coppa del Mondo ISAF 2009. Sempre autorevolmente primi in classifica dall’inizio del Trofeo, nella Medal Race conclusiva della classe 49er, i due olimpionici FIV ai Giochi di Pechino controllano da vicino gli inglesi Pink e Peacock, unici matematicamente in grado di insidiare il gradino più alto del podio e gli si piazzano alle spalle concludendo in quarta posizione la prova riservata ai migliori dieci della serie. Bronzo per l’altro equipaggio inglese Evans/Hiscocks.
Nell’RS:X femminile l’Italia vince un bronzo con la romana Flavia Tartaglini, che grazie a una splendida prestazione guadagna il meritato riconoscimento per una serie di regate condotte con grande regolarità sempre tra le prime della flotta.

La Nazionale italiana si conferma ai vertici della classe anche grazie al bel secondo posto ottenuto da Laura Linares nella regata di oggi, riservata lo ricordiamo, alle migliori dieci delle regate di Palma. La giovane siciliana chiude in generale in settima posizione. Oro e argento per le spagnole Blanca Manchon e Marina Alabau.
Podio azzurro anche in classe Star per l’inedita coppia di olimpici formata da Diego Negri al timone e Luca Devoti a prua. Per loro un bronzo all’esordio in barca insieme qui a Palma dietro ai tedeschi Stanjek / Koj che scavalcano i greci Papathanasiou / Karnoutsos all’ultimo giorno.
Scivola in quarta posizione in generale l’altoatesino Fabian Heidegger, al quale il settimo posto nella prova di oggi costa una medaglia. Oro per l’Olanda con Dorian van Rijsselberge.
Per quanto riguarda i Radial, Francesca Clapcich conferma le buone sensazioni avvertite durante il test event federale di fine marzo a Pescara. Una buona preparazione le fa centrare la prima Medal Race in una prova di Coppa del Mondo e il nono posto della classifica finale. L’oro lo vince Paige Railey (USA), strappandolo dal collo di Susana Romero (SPA). Bronzo per la Fenclova (CZE).