Sono 1108 gli iscritti alla Barcolana 40 (aggiornamento alle 18.30). Domani al via alle 20, in Piazza Unità, il “3 Barcolana Festival” con l’hip-hop di Fabri Fibra, sabato il gran finale con Elio e le Storie Tese. In arrivo Salvatore Sarno, patron di Shosholoza. Banco Espirito Santo, con al timone Coutts, in testa alla “Friuli Venezia Giulia Rc44 Cup”.

Sono 1108 gli iscritti alla Barcolana 40 (aggiornamento alle 18.30). Tra questi gli sloveni di MaxiJena, che proveranno a battere Alfa Romeo, e la storica passera Nababbo II di Guglielmo Danelon. Elio e le Storie Tese e Fabri Fibra sono i nomi più attesi del “3 Barcolana Festival” presentato questo pomeriggio nel corso di una conferenza stampa. La Coppa d’Autunno, infatti, è anche musica dal vivo: in piazza Unità, venerdì 10 e sabato 11 ottobre, a partire dalle 20, quotate band nazionali e locali suoneranno per l’edizione “3 Barcolana Festival”, dal nome dell’operatore telefonico “3” che ha dato il titolo al cartellone d’intrattenimento musicale curato da Mario Viscardi, direttore artistico del festival.

La“3”, infatti, ha risposto alla chiamata della Coppa d’Autunno dando il nome a questa edizione. Grande attesa per l’esibizione di domani sera di Fabri Fibra, uno fra i più rinomati rappresentanti dell’hip-hop italiano, che chiuderà la serata dopo l’apertura affidata al gruppo isontino-triestino dei Magenta, cui seguiranno gli Harddiskaunt di Varese, Carnicats e Terza Sfera. Sabato 11 ottobre, invece, le luci saranno tutte puntate sull’ironia musicale di Elio e le Storie Tese che, oltre a riproporre i pezzi forti del loro repertorio, presenteranno anche gli ultimi inediti. ‘Frankie hi-nrg mc’ saranno gli ospiti speciali della serata, proponendo una carrellata di rap italiano, improntato su testi che portano in luce le battaglie sociali dei nostri tempi. A scaldare la serata saranno il Dj Lele Sacchi, fra i più apprezzati all’estero, il quintetto piemontese El Tres, in un connubio fra blues, folk e rock’n’roll, e la cantautrice Micol Barsanti.

Il team di Shosholoza, agli ordini del timoniere Paolo Cian, continua a testare vele ed assetti in vista della Coppa d’Autunno, mentre per domani è atteso a Trieste Salvatore Sarno, patron di Shosholoza, che terrà una conferenza stampa alle 12.30 nella Sala Stampa della Barcolana (Palazzo della Regione, Piazza Unità 1, entrata lato Rive). “Con la brezza da sud/sud-ovest che abbiamo trovato oggi in Golfo siamo riusciti sviluppare una buona velocità stando vicino ad alcuni maxi di grosse dimensioni” – ha spiegato Cian al termine della sessione di allenamenti. “Ci manca ancora il confronto con Alfa Romeo – sottolinea il timoniere napoletano – ma senza dubbio con un vento debole e variabile possiamo attenderci qualche sorpresa, considerando anche il “blocco solido” di imbarcazioni in cui ci si ritrova in partenza. Domani con l’arrivo di Tommaso Chieffi (il tattico del team) – ha concluso – potremo fare un ulteriore passo avanti a livello di strategie e perfezionare i tempi di manovra che, specie con venti deboli, costituiscono una variabile determinante”.

Banco Espirito Santo, il team guidato da Russel Coutts, si è imposto nella prima prova di flotta della “Friuli Venezia Giulia Rc44 Cup”, svoltasi stamani nel Golfo di Trieste. Il team dell’armatore Patrick De Barros ha battuto gli americani di Bmw Oracle, che possono contare in pozzetto sul duo Pieter de Ridder e Hamis Pepper. In terza posizione sul traguardo il Team Hiroshi Città di Milano, con a bordo il triestino Lorenzo Bressani. L’unica prova disputata è stata caratterizzata da un vento di brezza a calare che, dai 6/7 nodi della partenza, si è ridotto progressivamente dopo la prima bolina, sino a tre nodi fatti segnare dagli anemometri nell’ultimo lato di regata. Decisive, quindi, sono risultate le scelte tattiche in prima boa che hanno determinato l’ordine di arrivo finale. Questa la classifica generale provvisoria al termine della prima prova delle regate di flotta:

• Banco Espirito Santo, 1
• Bmw Oracle, 2
• Hiroshi Città di Milano, 3
• Artemis, 4
• Ceeref, 5

Domani la speciale formula del circuito prevede una nuova serie di regate di flotta, e il vento borino previsto per la mattinata dai meteorologi fa ben sperare gli organizzatori dell’evento.

Sulla linea di partenza della Barcolana 40 ci saranno anche i “Velisti per caso” ma senza la storica barca Adriatica (resa famosa dal programma televisivo di Syusy Blady e Patrizio Roversi). “Sarà come se ci fosse Adriatica – afferma il timoniere Filippo Mennuni – dal momento che regateremo su una delle barche di Cino Ricci, quelle protagoniste al Giro d’Italia a Vela”. Lo scafo ribattezzato ‘Città di Ercolano – tender to Adriatica’ è un Giro 34’ progettato da Finot, in arrivo domattina a Trieste. Sei i componenti dell’equipaggio tra cui il gruppo storico di Adriatica (oltre a Mennuni, Riccardo Cufrè, Alberto Carraio, Marco Porcu), mentre gli altri nomi si conosceranno soltanto domani. “Con la nostra partecipazione – aggiunge il timoniere – vogliamo promuovere la seconda edizione del“Giro dei porti del Mediterraneo a vela”(maggio-giugno 2009), che speriamo possa partire proprio da Trieste.

La Pallacanestro Trieste Acegas-Aps e la Società Velica di Barcola e Grignano hanno dato vita ad un inedito gemellaggio, stamani, scambiandosi simbolicamente t-shirt e maglie da gioco all’Infopoint sulle Rive cittadine. Protagonisti dell’evento Fulvio Molinari, responsabile delle Relazioni esterne della Svbg, il manager della Pallacanestro Trieste Matteo Boniciolli e l’allenatore Massimo Bernardi. Il gemellaggio avvicina concretamente le due realtà sportive anche grazie ad una particolare promozione: a tutti quelli che indosseranno la polo della Barcolana per assistere alla partita che Pallacanestro Trieste giocherà in casa contro Trento, domenica pomeriggio alle 18.00, verrà consegnato un biglietto-cortesia al costo promozionale di 1 euro.

Indovina chi vince la Barcolana: è il titolo del concorso ideato dalla Coop Consumatori Nordest in occasione della Barcolana 40. Centinaia di turisti e triestini stanno ritirando il modulo in cui bisogna indicare il nome dello scafo che vincerà la regata del 12 ottobre. Le cartoline si possono ritirare negli stand aperti in piazza Borsa, piazza Ponterosso, piazza Goldoni e viale XX settembre, o al Villaggio Barcolana lungo le Rive. Il primo premio è un buono di 2mila euro da spendere – entro il 30 giugno 2009 – in uno dei nuovi negozi che Coop Consumatori Nordest aprirà a Trieste (supermercato in via della Tesa e Ipercoop all’interno del megastore “Free Time” a Muggia). Come premi di consolazione ci saranno 20 buoni spesa da 200 euro ciascuno. La cooperativa si farà conoscere durante le gare con un incrociatore recante il logo Coop Consumatori Nordest che seguirà la Coppa d’Autunno, oltre che con una propria barca che parteciperà alla regata. Negli stand, fra l’altro, vengono distribuiti gadget a marchio Coop, acqua e borse ecologiche con il logo della campagna “Rotta a Nordest – la rosa dei venti di Coop Consumatori Nordest”.

Commenti (2)

  1. Ecco i video dei live al Barcolana Festival:
    I Keep Fallin’ – Magenta
    http://www.youtube.com/watch?v=Jb84tJSsYoU
    Way Out – Magenta
    http://www.youtube.com/watch?v=D5lyMRq1v4M

  2. E’ una bella cosa che equipaggi di barche come Adriatica possano partecipare ad eventi come la barcolana. Dovrebbero esistere molte barche in italia che facciano quello che fa Adriatica: divulgazione, scienza, viaggi… Auguri a tutti loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>