Ludovico Fassitelli, con Stilo, centra l’ein-plein con il titolo Nazionale, l’Italia Cup e l’Euro Cup

di Redazione 1.004 views0

Spread the love


Fantastico ein-plein dell’armtore e timoniere bergamasco Ludovico Fassitelli con il suo H22 Stilo. A Marina di Carrara Fassitelli – che difende i colori del Club Nautico Porto Cervo – ha infatti vinto il Campionato Nazionale in tappa unica e contemporaneamente, con i punti ottenuti sul Tirreno, anche l’Euro Cup e l’Italia Cup, i due trofei a tappe della classe H22. Se per gli ultimi due trofei Stilo aveva già posto una seria ipoteca, lo stesso non si poteva dire del Campionato Nazionale, soprattutto dopo gli ultimi risultati che lasciavano aperta la porta a qualsiasi esito a Marina di Carrara.

Stilo ha però fatto la parte del “cannibale” chiudendo in Toscana, con la regia del Club Nautico Marina di Carrara, in rimonta e aggiudicandosi il titolo dopo sette prove molto belle e combattute. Ma Fassitelli non si è fermato qui perchè da “dilettante” si è anche portato a casa il Trofeo “New Wind H22” per il miglior equipaggio non professionista meglio piazzato nel Campionato Nazionale.

Nulla da fare per il veronese Alberto Valli che con il suo Kikkio Next People ha lottato con grande caparbietà compromettendo il successo con le ultime due prove al di sotto del rendimento precedente: da notare che Valli era in testa prima dell’ultima giornata. Il podio si completa con Sea Arrow del toscano Gualtiero Zarri che praticamente gareggiava in casa e che poteva contare sulla grande esperienza in barca del comasco Roberto Spata. La vera sorpresa è però rappresentata dal team di Xploit Delta Elettronica del gardesano Daniele Fezzardi (Fraglia Vela Desenzano): giungere ai piedi del podio, quarto, all’esordio, non è poi così male a dimostrazione di una regata fantastica le cui immagini appariranno su Yacht & Sail Channel.

Soddisfazione anche per il veronese Gruppo Cartorama (leader in Italia nel licensing per i prodotti scuola e cancelleria, regalistica e articoli natalizi) partner del Campionato Nazionale, che proprio con grande entusiasmo si è avvicinato alla classe H22 in occasione di questo evento rivelatosi ben organizzato e soprattutto combattuto per il successo. Da segnalare infine il debutto dell’armatore Roberto Torti (Cn Varazze) con Ita 107.

Felice Ludovico Fassitelli, inprenditore di Ranica in provincia di Bergamo, che ha dichiarato: “La lotta per il titolo nazionale è stata più sofferta di quanto si possa immaginare. Solo nel finale siamo riusciti, con Daniele Zambiasi, Luca Bertacchi e Matteo Sprecacenere, a spuntarla su Kikkio di Alberto Valli. Che dire, con Stilo è stata una stagione da incorniciare e da un certo punto di vista anche una sorpresa per tutti noi. Non lo nascondo, sono molto contento”. Ma ecco il dettaglio del Campionato Nazionale e le classifiche definitive dell’Euro Cup e dell’Italia Cup (classifiche tutte consultabili per intero sul sito www.h22.it).

Campionato Nazionale H22 (prime dieci imbarcazioni): 1. Stilo (Ludovico Fassitelli – Cn Porto Cervo – 1/4/1/3/5/1/1) p.11 (con scarto del peggiore risultato) Campione Nazionale; 2. Kikkio Next People (Alberto Valli – West Garda YC Padenghe Bs – 2/1/2/1/4/10/7) p. 17; 3. Sea Arrow (Gualtiero Zarri – Cv Artiglio – 3/7/9/5/2/4/3) p.24; 4. Xploit Delta Elettronica (Daniele Fezzardi – Fraglia Vela Desenzano – 8/3/8/6/3/3/10) p.31; 5. Nerina (Andrea Ferrari – Lni Milano – 9/11/4/2/1/Ocs/6) p.33; 6. Breva (Giacomo Fossati – Yc Italiano Genova – 7/13/3/4/6/4/Ocs) p.37; 7. Hidrogeno 22 (Federico Spata – Yacht club Como – 5/2/7/10/8/7/9) p.38; 8. Joist Cilpaz (Luisa Bambozzi – Fv Malcesine – 4/9/6/7/7/8/8) p.40; 9. Blanca 3 (Davide Nazari – Circolo vela Canottieri Domaso – 6/6/5/8/9/6/11) p.40; 10. Prime (Marco Guerra – Cv Bari – 13/8/12/9/10/2/5) p.46.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>