Più spazi, più barche, più novità: crescita e innovazione al centro della 48° edizione del Salone Nautico Internazionale a Genova, dal 4 al 12 ottobre

di Redazione Commenta

Spread the love


Oltre 1500 espositori coinvolti, 2500 imbarcazioni previste a ottobre, centinaia di novità annunciate in anteprima per oltre 300 mila visitatori attesi. Questi i numeri della 48esima edizione del Salone Nautico Internazionale presentato oggi a Milano da Fiera di Genova e UCINA, gli organizzatori della manifestazione, in programma nel capoluogo ligure dal 4 al 12 ottobre. A illustrare le principali novità della rassegna il presidente di Fiera di Genova SpA Paolo Lombardi, il presidente di UCINA, l’associazione nazionale dell’industria nautica da diporto, Anton Francesco Albertoni, l’amministratore delegato di Fiera Roberto Urbani e il segretario generale di UCINA Lorenzo Pollicardo. A completare la presentazione gli interventi del presidente dell’Autorità Portuale di Genova Luigi Merlo e del vice sindaco e assessore alla mobilità del Comune di Genova Paolo Pissarello.

La manifestazione consolida la sua leadership internazionale grazie alla completezza merceologica, alla qualità degli spazi espositivi e all’impegno tangibile di continua evoluzione testimoniata quest’anno dal nuovo padiglione B progettato dall’architetto Jean Nouvel e da una nuova darsena interamente dedicata alla vela che permette di ampliare significativamente l’esposizione di questo comparto. A confermare la crescita complessiva della manifestazione le oltre 600 imbarcazioni esposte in acqua – settanta in più rispetto al 2007- lungo le 30 banchine e l’ampliamento dei percorsi vista mare che raggiungono quest’anno i 9 chilometri di lunghezza.

Emblematica anche la crescita delle novità in esposizione, 600 solo per quanto riguarda le imbarcazioni, con un incremento del 40% rispetto allo scorso anno. Il 57% delle imbarcazioni esposte apparterranno alla fascia fino a dieci metri, 107 le navi da diporto. Ammiraglie dell’edizione del 2008 due gioielli del made in Italy: il Baglietto 53 metri “Gitana” per le imbarcazioni a motore e il Perini Navi 45 metri “Heritage” per le imbarcazioni a vela.

Il nuovo padiglione B, i cui lavori di rifinitura saranno completati entro la primavera del 2009 con un piano di lavori tagliato sulle esigenze del Salone – è stato progettato per Fiera di Genova da Jean Nouvel. E’ un edificio fronte mare, nato per fornire superfici di pregio al quartiere fieristico; grazie a un sapiente uso di superfici riflettenti e alla posizione sul mare rifletterà e moltiplicherà i colori e le luci dell’acqua e del cielo.

Il nuovo padiglione si sviluppa su due piani ad uso espositivo con una superficie complessiva di oltre ventimila metri quadrati (il pre-esistente padiglione ne aveva diecimila) e un piano intermedio sul lato mare per servizi e uffici. Si caratterizza per un ampio uso di superfici vetrate e per l’integrazione sul lato sud con il mare. L’intervento è modulare e prevede una seconda fase con il rifacimento dell’attuale padiglione D, adiacente, per una superficie complessiva di 30mila metri quadrati espositivi.

La nuova darsena di ponente (darsena tecnica), realizzata dall’Autorità Portuale, è stata concessa a Fiera di Genova espressamente per il Salone Nautico Internazionale per il potenziamento delle aree espositive dedicate alla vela. Si tratta di undicimila metri quadrati di specchio acqueo posti nell’area di ponente, di fronte all’accesso via mare del Salone. I nuovi spazi espositivi a terra e a mare permettono a UCINA di rispondere concretamente alle necessità delle aziende e di dare un sostegno determinante ai settori che ne hanno maggiormente bisogno.

Grandi novità quindi nell’assetto merceologico del 48° Salone Nautico Internazionale che qualifica e migliora ancora l’esposizione. Il padiglione S al piano terreno – ventimila metri quadrati – sarà interamente dedicato al primo acquisto: le imbarcazioni package (imbarcazioni pneumatiche e rigide complete di motore), imbarcazioni a motore fino a 12 metri e motori fuoribordo. L’esposizione di imbarcazioni a motore prosegue, in continuità con l’interno, nelle aree all’aperto con lunghezza fino a 16 metri ed è completata dai rimorchi e i carrelli.

Negli anelli superiori – oltre alle strumentazioni elettroniche per la navigazione attrezzature per la pesca sportiva e le attrezzature per i porti – il visitatore troverà i servizi, da quelli finanziari (bancari e leasing) a quelli turistici e della portualità. Lo shopping sarà ospitato nella seconda galleria. L’utilizzo completo delle superfici espositive del nuovo padiglione B offre una soluzione espositiva unica al mondo e di grande scenografia.

Ventimila metri quadrati su due piani, panoramicamente affacciati sulle marine, ospiteranno al piano terra – livello banchina – i produttori di imbarcazioni a motore che offrono ampiezza di gamma e che possono esporre dai 6 fino a 16 metri a terra e le lunghezze superiori, a mare, sulla banchina adiacente; al primo piano le imbarcazioni pneumatiche, con un’offerta ampissima che va dal tender ai mega gommoni di oltre 20 metri, che continua nel padiglione D, con i modelli più tecnologici.

La vela cresce e si qualifica con un’offerta sempre più ampia: circa 200 le imbarcazioni esposte nelle darsenette, lungo le quattro banchine che coronano il piazzale di Mondoinvela e nella nuova darsena di ponente. A terra, nel piazzale un mondo tutto dedicato alla vela: derive, tecnologia, accessori, abbigliamento tecnico, le associazioni sportive e dei diportisti. Per il pubblico professionale (che rappresentava il 23% del totale presenze nell’edizione 2007) una tappa importante del Salone è TechTrade, un “Salone nel Salone” interamente ospitato nel Padiglione C (28mila mq) con oltre 600 marchi di componenti e accessori per la nautica da diporto in un contesto allestitivo e merceologico dedicato. Nel piano terreno del padiglione si trovano i motori entrofuoribordo e entrobordo e i componenti di meccanica navale.

Nelle giornate del 6 e 7 ottobre, TechTrade è espressamente dedicato all’incontro b2b tra gli operatori della filiera nautica. Tra le novità nuove procedure di accredito on-line per gli operatori invitati e una segnaletica più funzionale e immediata. Si conferma la configurazione merceologica e scenografica sotto la tensostruttura di marina uno e nel grande marina, con l’ampissima esposizione dei grandi marchi italiani e internazionali di imbarcazione a motore medio grandi, fino alla favolosa banchina dei grandi yacht.

Nautica mondiale a Genova significa nove giorni di affari, di incontri e di novità che vedranno la partecipazione di autorevoli esperti, rappresentanti delle istituzioni, opinion leader e campioni di ieri e di oggi. Grandi yacht, fisco, formazione, portualità, ambiente, sono le principali tematiche che UCINA promuoverà nei dibattiti e nei convegni del Salone di ottobre nelle sale di Fiera Congressi e al Teatro del Mare che ospiterà presentazioni, incontri e dibattiti dedicati al grande pubblico.

Per la prima volta, il Salone Nautico Internazionale offre alla città e al pubblico un momento reale di contatto e interazione con la nautica, grazie alla creazione di una vasca per le prove di piccole derive e canoe realizzate in collaborazione con il Comune di Genova e la Porto Antico S.p.a.. Per i nove giorni della manifestazione la Piazza delle feste al Porto Antico si trasformerà nello Stadio del mare in linea con la filosofia del progetto Navigar m’è dolce di UCINA. UCINA stima per l’anno 2007 una crescita del valore della produzione italiana delle imbarcazioni di unità da diporto di circa il 12%, che supera i 3,3 miliardi di euro (2,9 miliardi di euro nel 2006). Il fatturato globale della nautica da diporto (per i tre comparti imbarcazioni, motori e accessori) nel 2007 è prossimo al valore di 6 miliardi di euro (5,2 miliardi di euro nel 2006).

Per quanto riguarda il livello occupazionale, per il 2007, il numero complessivo degli addetti diretti della nautica è stimabile in 25.000 unità e diventa 37 mila se si considerano gli addetti esterni. L’Italia si riconferma buona esportatrice di unità per la nautica da diporto, vendendo all’estero il 50% del valore della produzione. Sulla base dei dati ISTAT sul commercio estero si può sottolineare che il 45% delle esportazioni è diretto verso l’Europa.

Continua il costante aggiornamento del nuovo sito della manifestazione www.genoaboatshow.com dove sarà possibile trovare il catalogo on-line, le anteprime dei prodotti in esposizione, le news, le informazioni sull’accoglienza in città, i link utili e acquistare i biglietti on-line. Oltre a svolgere una importante funzione informativa, il sito è da quest’anno importante strumento di comunicazione tra gli organizzatori e gli espositori per la gestione dei documenti e dei servizi.

Con la modalità print-at-home l’acquisto on-line dei biglietti del Salone Nautico Internazionale è alla portata di tutti. Acquistando il biglietto d’ingresso sui siti www.genoaboatshow.com e www.bestticket.it si dovrà stampare, utilizzando la normale carta della stampante di casa, un codice a barre che fungerà da vero e proprio biglietto ai varchi di ingresso, permettendo così di evitare la coda alle casse. Il prezzo del biglietto d’ingresso on-line è 14 euro più 1,96 euro di prevendita e commissioni bancarie, il ridotto costa 11 euro più 1,54 euro.

Il Salone sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18.30. Il biglietto d’ingresso costerà 14 euro, 11 Euro il ridotto. Ingresso gratuito per i bambini fino a 6 anni. Le comitive composte da un numero minimo di 30 persone potranno acquistare al momento dell’ingresso il biglietto a prezzo ridotto. Tre saranno gli ingressi al Salone: dal portale di Levante di piazzale Kennedy, dalle Riparazioni Navali e dalla banchina riservata ai battelli provenienti dal Porto Antico, dal porto e dal Molo Archetti di Pegli. Sarà consentito l’ingresso ai cani, ovviamente a guinzaglio e provvisti di museruola.

Anche se il consiglio degli organizzatori resta quello di servirsi prevalentemente dei trasporti pubblici – treni, bus (il cui servizio sarà rinforzato e verrà istituita una linea speciale), taxi – e battelli in partenza dal Porto Antico, dalle aree portuali, dalla Marina di Sestri Ponente e da Molo Archetti a Pegli, nelle aree limitrofe al quartiere fieristico una segnaletica ad hoc indicherà i posti auto disponibili. Il Comune di Genova ha inoltre predisposto la diffusione di un depliant informativo su mobilità e traffico in città, che verrà distribuito in 125.000 copie presso i caselli autostradali e gli Autogrill, per agevolare la viabilità cittadina durante i giorni della manifestazione e l’accesso dei visitatori alle aree espositive.

Per facilitare la visita e l’orientamento in Fiera il pubblico avrà a disposizione un servizio informazioni potenziato e di grande impatto. Undici chioschi info-point saranno dislocati nei punti nevralgici del quartiere espositivo, sette nelle aree esterne e quattro nei padiglioni. Per rendere più gradevole la permanenza in città di ospiti e turisti Fiera di Genova e UCINA organizzano “Progetto accoglienza”, in collaborazione con il Tavolo di promozione della città. Si tratta di un insieme di servizi che comprende: bus navetta da aeroporto, stazioni ferroviarie, parcheggi e principali alberghi cittadini verso la Fiera; servizio di bus dal Salone al centro cittadino, dedicato allo shopping e alla visita della città; predisposizione di ‘desk Salone Nautico’ presso le reception degli alberghi; realizzazione di un kit di accoglienza per gli ospiti della manifestazione, italiani e stranieri, contenente materiale informativo sul Salone e sulle iniziative in città; allestimento dello stand “Genova informa”, all’interno del quartiere fieristico. Utilizzato l’anno scorso da 60 mila persone, il servizio navette sarà quest’anno ulteriormente potenziato.

Per chi ha difficoltà a camminare, Fiera di Genova, con la realizzazione tecnico-operativa della Cooperativa sociale la Cruna – in collaborazione con Terre di Mare, lo sportello sull’accessibilità e il turismo per le persone con disabilità della Provincia di Genova – conferma un ingresso con biglietteria dedicata in piazzale Kennedy e il servizio di accoglienza che mette a disposizione scooter elettrici a quattro ruote e sedie a rotelle per visitare in libertà il Salone con l’ausilio di una piantina con i percorsi consigliati. Un servizio navetta, a richiesta, collegherà i parcheggi limitrofi all’ingresso della Fiera. Per prenotazioni e informazioni: 339.1309249, 010.542098 o www.terredimare.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>