Spread the love


Marco Pennesi, team boss e pilota del #60 GFN Gibellato è davvero felice. Il suo scafo motorizzato diesel continua a vincere e a meravigliare tutti. Anche lo stesso pilòota marchigiano si mostra meravigliato per le prestazioni incredibili di quella che definisce una creatura incredibile e vincente. Il suo Metamarine è sempre più veloce e vincente.

“Abbiamo fatto un piccolo errore nel calcolo del gasolio, consumandone più di quanto pensato. Un errore che ci è costato la vittoria. In compenso abbiamo mostrato a tutti il più bel sorpasso di tutto mondiale. Onestamente è stato bello e credetemi, in barca urlavo per la gioia mentre volavamo”.

“Io dico che siamo forti e pensate che manca ancora un piccolo lavoro per renderla ancora più veloce. Diciamo che manca un 7-8% per il massimo. Ecco, neo prossimi due mesi lavoreremo al massimo per raggiungere il 100% di questo scafo e per dimostrare che abbiamo una marcia in più”.

“Questa barca mi meraviglia giorno dopo giorno, gara dopo gara, perché so bene di aver costruito uno scafo davvero cattivo, ma questo supera ogni immaginazione. Ed è bellissimo aver visto che il vecchio Metamarine ha firmato la seconda posizione con Panatta. Vincere il GP di Tunisia assume enorme significato. Adesso pensiamo davvero di lottare per il titolo fino alla fine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>